Niente bancarelle al Borgo

Il sindaco ordina: via gli ambulanti

Divieto di vendita itinerante anche nei pressi di chiese e scuole

Attualità
Taranto sabato 12 agosto 2017
di Fabio Mancini
Il sindaco Rinaldo Melucci
Il sindaco Rinaldo Melucci © tbs

TARANTO - Niente ambulanti in centro e sul Lungomare. L’ordinanza firmata mercoledì dal sindaco Melucci pone un freno a proliferare di bancarelle nel salotto della città e non solo.
Il provvedimento, però, non risulta essere una novità assoluta, visto che prende spunto dalle precedenti ordinanze sindacali (n. 444 del 9 novembre 2002 e n. 17 dell’11 febbraio 2010) per ribadire quali sono le aree pubbliche sulle quali è fatto divieto dell’esercizio del commercio in forma itinerante. In ogni caso un nuovo “Piano Programma del Commercio sulle Aree Pubbliche” «è in fase di riformulazione» sulla scorta delle «nuove norme statali e regionali».
Dunque, l’ordinanza firmata da Melucci mette al bando le bancarelle in tutte le vie e piazze che si trovano nel quadrilatero compreso tra Corso Due Mari; lungomare Vittorio Emanuele II/ viale Virgilio; via Leonida; via Roma/via Pitagora/via Sauro/via Pacoret. In pratica sarà offlimits tutto il centro cittadino.
Divieto di vendita in forma itinerante anche nelle strade a scorrimento veloce, ad intenso traffico veicolare e nelle strade extraurbane. Ecco l’elenco delle strade interessate dalle limitazioni previste dall’ordinanza: via Galeso; via Orsini, via San Brunone; via Magnaghi; via Principe Amedeo; piazza Ramellini; via Cesare Battisti; via Dante; via Japigia; via Messapia; viale Liguria; via Medaglie d’Oro; viale Magna Grecia; viale Trentino; viale Virgilio; viale Jonio; via Lama; viale Unità d’Italia; viale Europa; corso Vittorio Emanuele II a Talsano. Divieto di vendita anche «in tutti i casi di sosta irregolare del veicolo» e «a non meno di 150 metri in linea d’aria da tutti i mercati giornalieri e settimanali; a non meno di 50 metri da attività commerciali similari in sede fissa; da luoghi di culto, di cura, scuole e musei».
Ora spetterà alla Polizia locale vigilare sul corretto rispetto dell’ordinanza. Del resto già lo scorso 15 luglio, nel corso di una operazione congiunta di vigili urbani, agenti della polizia amministrativa e ispettori dell’Asl, erano stati multati diversi ambulanti del Lungomare.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Luca Pacioli ha scritto il 12 agosto 2017 alle 08:54 :

    Sindaco, sarebbe stato più semplice mettere agli ingressi della città, come per esempio in Spagna, un cartello con scritto: "E' vietato il commercio ambulante in tutto il territorio comunale". Rispondi a Luca Pacioli

Le più commentate
Le più lette