I nodi del lavoro

Teleperformance, sette milioni di paure

Sprofondo rosso per il call center

Cronaca
Taranto venerdì 21 aprile 2017
di La Redazione
Teleperformance
Teleperformance © Tbs

Il call center Teleperformance di Taranto registra una perdita di circa sette milioni di euro.

È il quadro, assolutamente allarmante per il futuro del secondo polo occupazionale cittadino dopo l’Ilva, emerso dalla riunione tenutasi presso gli uffici della task force regionale sulle crisi occupazionali guidata da Leo Caroli. Presenti i dirigenti della multinazionale francese in Italia, che hanno spiegato come Teleperformance stia attuando le iniziative per recuperare una condizione molto critica; ma la situazione è, oggettivamente, di grandi difficoltà. Per Tp c’erano l’amministratore delegato dell’azienda, Diego Pisa e il capo del personale Carlo Alberto Podda.

L’incontro si è protratto fino alle 18.30. Al tavolo in Regione anche i rappresentanti delle organizzazioni sindacali. Il vertice era a carattere per così dire informale, e per questo non è stato redatto un verbale. Ma restano, pesanti come pietre, le parole dei vertici aziendali che non hanno nascosto come il futuro del polo occupazionale tarantino sia a rischio, o comunque tutto da scrivere. Necessario evitare che la situazione finisca per incancrenirsi.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette