Viale Magna Grecia

Piomba l’autovelox e fioccano le multe

Vigili in azione. Una trentina di verbali in due ore

Cronaca
Taranto sabato 16 settembre 2017
di La Redazione
L’autovelox attivato dalla Polizia locale stamattina in viale Magna Grecia
L’autovelox attivato dalla Polizia locale stamattina in viale Magna Grecia © Studio Renato Ingenito
TARANTO - Ridotto il limite di velocità e fioccano le multe in viale Magna Grecia. Stamattina, intorno alle 10, gli agenti della Polizia locale hanno attivato un autovelox per rilevare la velocità delle auto in transito nel tratto di strada compreso tra via Alto Adige e viale Trentino. In un paio d’ore sono state effettuate una trentina di multe per eccesso di velocità.

La zona non è stata individuata a caso. Il Comune di Taranto, anche quest’anno, ha deciso di aderire alla “Settimana europea della mobilità sostenibile”. Nei giorni scorsi era stato il Movimento 5 Stelle a caldeggiare l’adesione all’evento con una mozione poi recepita dalla Giunta con la delibera n. 169/2017.
Due le iniziative messe in campo dall’Amministrazione comunale: “Zona 30” che prevede, da oggi al 22 settembre, la riduzione del limite di velocità a 30 km/h in viale Magna Grecia e la “giornata senz’auto”, in programma venerdì 22 settembre, durante la quale un’area compresa tra via Pupino, via Pitagora, via Cavour e via Roma, rimarrà chiusa al traffico veicolare dalle 8 alle 24.
La “Settimana europea della mobilità sostenibile” è promossa dalla Commissione Europea e dal Ministero dell’Ambiente con l’obiettivo di incoraggiare i Comuni europei a introdurre e promuovere forme di mobilità sostenibile e iniziative innovative, ecocompatibili e condivise con la finalità di ridurre impatto ambientale e costi. «Questa Amministrazione - spiega l’assessore all’Urbanistica, Sergio Scarcia - ha in agenda la promozione delle buone pratiche per il miglioramento della viabilità urbana e della mobilità sostenibile che incidono anche sulla qualità della vita della nostra città. Lavoreremo affinché la Settimana della mobilità sostenibile, per gli scopi e le finalità che si propone, non rimanga soltanto un evento di costume ma possa modificare significativamente gli stili di vita e le abitudini dei cittadini ed affermarsi come modello di comportamento sano ed ecologico».
Le iniziative assunte dal Comune, seppur temporanee, hanno fatto storcere il naso a molti automobilisti che hanno riversato il proprio malcontento sui “social”.
Lunedì scorso, Taranto Buonasera ha pubblicato i dati riguardanti le multe effettuate dalle postazioni autovelox fisse di via Ancona. In 5 mesi sono state oltre 18mila le contravvenzioni per superamento dei limiti di velocità.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette