L'appuntamento

Le giornate dell’accoglienza

L’iniziativa del liceo Aristosseno

Cronaca
Taranto giovedì 07 dicembre 2017
di La Redazione
Docenti e studenti impegnati nel progetto “Accoglienza”
Docenti e studenti impegnati nel progetto “Accoglienza” © Tbs

Progetto “Accoglienza” del Liceo Aristosseno - Giornata Europea dello Sport.

E’ a Ginosa Marina, nel Parco Avventura di Torremattoni, il parco più ecosostenibile del Sud Italia, che si sono svolte le Giornate dell’Accoglienza 2017 con le classi prime, volute dal Dirigente Scolastico Salvatore Marzo e organizzate dai Professori di Scienze Motorie del Liceo “Aristosseno”. I professori di Scienze Motorie e degli altri ambiti culturali, Agrusti, Chiloiro, De Bartolomeo, D’Elia, Dragone, Santeramo, Sferra, Ricci, Valentini, Verde e Violante hanno accompagnato 12 classi nello splendido territorio di Ginosa Marina coinvolgendo circa 200 alunni. I ragazzi sono stati impegnati in una serie di attività ludico-sportive organizzate da uno staff qualificato (laureati in Scienze Motorie).

In particolare gli alunni hanno potuto scegliere tra 13 diversi percorsi avventura (5 per bambini e 8 per gli adulti) con un numero totale di 100 ostacoli sospesi tra gli alberi. Nella vasta pineta di un verde intenso e rigoglioso a ridosso del mare cristallino i ragazzi hanno inoltre effettuato un percorso in bicicletta, esplorato la spiaggia, gustato un pic-nic nella pineta, provato il tiro con l’arco ed effettuato giochi di conoscenza e cooperazione molto utili per la realizzazione di una buona atmosfera nella classe durante l’anno scolastico.

Queste giornate sono state organizzate all’insegna del movimento anche perché in concomitanza con la Giornata Europea dello Sport che ha come finalità principale la promozione dell’attività fisica in tutte le scuole europee di ogni ordine e grado sensibilizzando i giovani ad uno stile di vita salutare. Questa iniziativa europea gode del sostegno della Commissione europea e rientra nel complesso di iniziative all’interno del progetto NowWeMove. Il liceo Aristosseno ha quindi aderito all’iniziativa insieme ad altre 180 scuole Italiane e 1538 di altre 20 nazioni Europee coinvolgendo 1.5 milioni di studenti. L’occasione di incontro e condivisione dei colleghi del Dipartimento di Scienze Motorie è servito inoltre per scambiarsi proposte ed idee riguardo all’attuazione e all’implementazione del progetto relativo ai “Campus residenziali” che ci ha visto poi vincitori assegnatari, con un prestigioso secondo posto a livello nazionale con il progetto denominato “Mens Sana in Corpore Sano”.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette