Il progetto

Sport4Taranto per il sociale

Iniziativa ideata dal manager Dino Ruta

Cronaca
Taranto giovedì 07 dicembre 2017
di La Redazione
Nicola Legrottaglie
Nicola Legrottaglie © Tbs

Lo Sport ha il potere di cambiare le cose anche a Taranto: è lo slogan del progetto denominato “Sport4Taranto” (www.sport4taranto. org) di rilevanza nazionale sul tema dello sport e della crescita dei bambini in condizioni di fragilità che prende avvio a Taranto e si avvale della collaborazione dell’ITES Polo Commerciale “Pitagora”.

L’ideatore del progetto è un ex studente dell’Istituto, il tarantino Dino Ruta, docente dell’Università Bocconi di Milano e noto manager dello sport, con il supporto di due grandi campioni del calcio, Javier Zanetti e Ivan Ramiro Cordoba, con le rispettive fondazioni - Fondazione P.U.P.I. e Fondazione Colombia te quiere ver - con la preziosa collaborazione organizzativa dell’Associazione benefica Abfo del Presidente Andrea Occhinegro, insieme a tanti altri campioni dello sport. Il coordinatore del progetto Sport4Taranto per Abfo è Gianfranco Caforio, ex studente dell’Istituto.

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 6 dicembre, a Taranto in via Lago di Montepulciano 1, nella sede dell’Associazione Abfo, la conferenza stampa di presentazione del progetto con la prestigiosa partecipazione dei campioni di calcio Nicola Legrottaglie e, in collegamento video, Javier Zanetti.

Il progetto del Professore Dino Ruta intende costruire una rete di persone, valori e azioni condivise da individui, organizzazioni e istituzioni che credono nel potenziale dello sport come elemento di sviluppo e inclusione sociale, creando un virtuoso tessuto di contatti, idee e competenze per lo sviluppo sostenibile del territorio tarantino. Il sostegno del nostro Istituto al progetto Sport4Taranto - sottolinea il Dirigente Scolastico Nadia Bonucci - nasce dalla forte valenza di questa esperienza che mira a utilizzare lo sport come mezzo educativo e veicolo sociale, per migliorare la vita dei bambini tarantini che vivono in situazioni di disagio economico, culturale e ambientale. L’iniziativa è stata abbracciata da sportivi di livello nazionale e internazionale, portatori di valori positivi, che hanno deciso di investire tempo ed esperienza per migliorare la vita dei bambini che vivono nei quartieri in prossimità della zona industriale. Scendono in campo per sostenere il progetto Javier Zanetti, Ivan Ramiro Cordoba, Maurizia Cacciatori, Nicola Legrottaglie, Daniele Massaro, Carlo Molfetta, Daniele Molmenti, Paolo Nicolai, Riccardo Pittis.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette