Il fatto

Due ex consiglieri comunali di Taranto presi per una mazzetta

Aldo Condemi e Cataldo Renna bloccati dalla Guardia di Finanza

Cronaca
Taranto venerdì 08 dicembre 2017
di La Redazione
L’avvocato Aldo Condemi e l'ex consigliere comunale Cataldo Renna
L’avvocato Aldo Condemi e l'ex consigliere comunale Cataldo Renna © Tbs

Avrebbero chiesto 3mila euro ad un imprenditore per pilotare un arbitrato. Ma alla consegna del danaro si sono presentati gli uomini della Guardia di Finanza che li hanno presi nel momento di intascare i soldi.

Ad agire sono stati i militari del Nucleo di Polizia tributaria del comando provinciale della Guardia di finanza di Taranto, diretti dal colonnello Antonio Marco Antonucci.

Al centro di questa vicenda due uomini politici notissimi a Taranto: l’avvocato Aldo Condemi, ex assessore di centrodestra ai tempi della Di Bello e l’ex consigliere comunale di centrodestra Cataldo Renna, in carica fino alle ultime elezioni.

A far scattare le indagini che hanno portato agli arresti di ieri pomeriggio sono state le dichiarazioni rese da un imprenditore, il presidente di una cooperativa coinvolto in un arbitrato con il suo ex socio che doveva essere deciso dalla figlia di Condemi (che al momento non risulta tra le persone coinvolte nella vicenda).

L’imprenditore, che si occupa di servizi di accoglienza dei migranti ha riferito ai finanzieri che i due gli avrebbero chiesto 3mila euro per vincere il lodo arbitrale. Ma, come detto, all’appuntamento in un bar nei pressi dello studio legale di Condemi è scattata la trappola: sono intervenuti i finanzieri che hanno bloccato i due.

Su disposizione del pm Enrico Bruschi, all’avvocato Condemi sono stati concessi i domiciliari per motivi di età e per le condizioni di salute non ritenute compatibili in questo momento con il regime carcerario, mentre Renna è stato condotto presso il carcere di Taranto.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
Le più commentate
Le più lette