Massafra

Forza la portiera di un’autovettura in sosta, ma viene beccato e arrestato

Il giovane è stato bloccato dai carabinieri

Cronaca
Taranto mercoledì 14 marzo 2018
di La Redazione
Una veduta di Massafra
Una veduta di Massafra © n.c.

I carabinieri della Compagnia di Massafra hanno arrestato un giovane nigeriano che ha tentato un furto su un’autovettura.

Sono stati i militari dell’Aliquota radiomobile a cogliere in flagranza del reato di tentato furto, P.F., diciannove anni, cittadino nigeriano senza fissa dimora, in possesso di permesso di soggiorno che è stato rilasciato per motivi umanitari. Il giovane straniero è stato sorpreso dai carabinieri che erano impegnati nei quotidiani servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere. P.F. è stato notato mentre, nel centro di Massafra, cacciavite alla mano, stava tentando di forzare la portiera di un’autovettura in sosta, con l’intento di mettere a segno un furto.

Il giovane nigeriano, che già nel 2016 era stato arrestato dai carabinieri di Taranto, in quanto ritenuto responsabile dei reati di rissa, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e porto di armi ed oggetti atti ad offendere, alla vista dei militari, ha lasciato cadere a terra il cacciavite nel tentativo di nasconderne il possesso. Gli investigatori della locale Compagnia, supportati dgli agenti della Polizia Locale, dopo aver accertato che l’autovettura presentava diversi segni di effrazione hanno condotto il diciannovenne nigeriano in caserma.

Al termine delle formalità di rito il ragazzo è stato dichiarato in arresto per tentato furto. Su disposizione del magistrato di turno presso la Procura del capoluogo jonico il diciannovenne nigeriano è stato trasferito nella casa circondariale di Taranto.

Lascia il tuo commento
commenti