Tassa sui rifiuti

​Tari: c’è la scadenza, ma non le cartelle​

Entro il 18 va pagata la prima rata

Cronaca
Taranto mercoledì 13 giugno 2018
di La Redazione
Alcuni cassonetti
Alcuni cassonetti © Tbs

C’è chi vuole pagare ma (ancora) non può.

Paradosso Tari a Taranto: sono in scadenza, infatti, i termini per il pagamento della prima rata della tassa sui rifiuti, ma sono pochissimi i cittadini che hanno ricevuto nella propria cassetta delle lettere la cartella con gli F24 per pagare, a rate o in un’unica soluzione. E più di qualcuno teme così di ‘bucare’ la scadenza, trovandosi - nel per propria colpa - nella posizione di evasore fiscale o rischiando poi di dover fare lunghe code, per ritrovarsi poi con il portafogli alleggerito. Il danno e la beffa, verrebbe da dire; anche in ragione della sporcizia che, nonstante la Tari, in molte zone della città è una realtà innegabile.

La scadenza per la prima rata è fissata per il 16 giugno; dalla Direzione Tributi, ad ogni buon conto, si fa sapere che il limite viene posticipato al 18, lunedì, visto che il giorno 16 cade quest’anno di sabato. Dalla stessa Direzione si conferma che, in effetti, molti contribuenti non si sono visti recapitare la lettera da parte del Comune con i moduli per poter pagare. Si proverà a correre ai ripari, consegnando quanti più ‘avvisi’ possibile nelle prossime 24-48 ore; anche se già ora più di qualcuno si è recato negli uffici comunali di via Anfiteatro per farsi stampare un duplicato.

Il Servizio Tributi del Comune si occupa della gestione dei tributi locali, quali Ici (Imposta Comu- nale sugli Immobili), Tarsu ( Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani), Imu (Imposta municipale unica), Tares 2013 (Tassa rifiuti e servi- zi), Iuc (Imposta unica comunale) composta da Imu, Tasi e Tari, oltre la Tosap (Tassa per l’occupazione suolo pubblico) e gli altri tributi minori. Orari di apertura al pubblico: lu- nedì mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00; martedì e gio- vedì dalle ore 15.00 alle ore 16.00. Altre informazioni sono disponibili sul sito http://www.comune.taranto. it/index.php/tributi-locali.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Fra ha scritto il 14 giugno 2018 alle 08:30 :

    Paghiamo per in servizio scadente ,inefficiente e poco differenziato ,abbiamo le scadenze ma non si preoccupano di inviarle perché questo sindaco pensa a salvare vite piuttosto che badare al benessere della propria città ,già ai piedi di Cristo ,che storia!! Rispondi a Fra

  • Fra ha scritto il 14 giugno 2018 alle 08:25 :

    l’inefficenza dall’a allo zinco Rispondi a Fra