Il fatto

Blitz al rione Tamburi: sequestrati cocaina, eroina e soldi

​Market della droga, quattro arresti​

Cronaca
Taranto sabato 14 luglio 2018
di La Redazione
​Blitz alle case parcheggio dei Tamburi
​Blitz alle case parcheggio dei Tamburi © Tbs

Blitz antidroga alle case parcheggio: quattro arrestati tra cui un insospettabile.

Durante l’operazione condotta all’alba di ieri dai carabinieri della Stazione di Taranto Nord, con la collaborazione dei loro colleghi della Compagnia di Taranto, notificate ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip Vilma Gilli, su richiesta del pm Lanfranco Marazia, a Cosimo Nigro 58 anni, Marisa Marangione 55 anni, già agli arresti domiciliari per reati specifici e ad Anna Pia Balzo, 29 anni. Agli arresti domiciliari è invece finito un incensurato, il 24enne F.M. L’attività di indagine condotta dagli investigatori della Stazione di Taranto Nord ha avuto inizio nel dicembre del 2017, al termine di alcuni servizi di appostamento, grazie ai quali è emersa la presenza di numerosi tossicodipendenti nei pressi di uno stabile del rione Tamburi.

Nel corso dei controlli questi ultimi sono stati trovati in possesso di dosi di eroina e cocaina, che sono state sistematicamente sequestrate dai militari, con conseguente segnalazione alla prefettura. Durante le indagini gli investigatori hanno scoperto anche un sofisticato sistema di sorveglianza nei pressi dello stabile che attraverso telecamere e segnalatori acustici, monitorava le persone che facevano ingresso nell’edificio e quindi anche finalizzato ad eludere i controlli da parte delle forze di polizia. Le indagini hanno accertato inoltre come il sistema di sorveglianza, non fosse affidato esclusivamente ad apparati automatici di registrazione, ma si avvaleva della costante presenza di Marisa Marangione , il cui ruolo di sentinella della piazza di spaccio, veniva svolto proprio per mezzo di un segnalatore acustico collegato con l’androne del palazzo in cui la donna era, tra l’altro, sottoposta agli arresti domiciliari.

Le attività di spaccio all’interno dello stabile divenuto una sorta di market della droga veniva gestita dagli altri tre arrestati, i quali provvedevano a detenere e spacciare le dosi di sostanza stupefacente ai numerosi tossicodipendenti che raggiungevano l’immobile per comprare la droga. Durante il blitz scattato all’alba di oggi sono stati rinvenuti, nella disponibilità degli arrestati, 600 grammi di cocaina e di eroina, già suddivisi in dosi pronte per lo smercio, undici proiettili calibro 9x21 e 38 special, 15.000 euro circa in banconote di vario taglio ed un avvisatore acustico a distanza. Gli arrestati, dopo una sosta nella caserma di Taranto Nord, sono stati trasferiti nella casa circondariale di largo Magli ad eccezione del 24enne incensurato che è stato sottoposto ai “domiciliari”. I quattro nei prossimi giornisaranno interrogati dal giudice che ha firmato i provvedimenti restrittivi per concorso in detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Lascia il tuo commento
commenti