Verso la nuova stagione

​Un nuovo bomber per i rossoblù​: è ufficiale Fabio Oggiano​

L'atttaccante viene dalla Cavese

Calcio
Taranto giovedì 14 giugno 2018
di La Redazione
Massimo Giove e Fabio Oggiano
Massimo Giove e Fabio Oggiano © Tbs

Nuovo bomber per i rossoblù. Il Taranto F.C. 1927 comunica che ieri mercoledì 13 giugno è stato raggiunto un accordo con l’attaccante Fabio Oggiano per la stagione sportiva 2018/19. L’ala destra classe ‘87, che nell’ultima stagione ha militato nella Cavese, vanta numerose presenze in Serie C con le maglie di Forlì, Reggina e Lumezzane. Di ieri invece le notizie degli accordi con Miale e Gori.

Il difensore classe ‘82, nella stagione appena conclusa, tra campionato e playoff ha collezionato ventisette presenze siglando due reti con la divisa rossoblù; il centrocampista - classe ‘92 - è il quarto tassello confermato della scorsa stagione dopo i rinnovi di Marsili, Ancora e Miale. Oggi l’annuncio di Oggiano. Reduce dall’esperienza, breve, di Pomigliano D’Arco nel napoletano, ora attende di tornare in pista. Cuono Di Costanzo, per tutti Nello, 57enne romano di origine (ma di genitori partenopei doc) e trapiantato ad Acerra a due passi dal capoluogo vesuviano, illustra a dovere la figura di Raffaele Sergio, col quale ha lavorato nel 2003-2004 al Benevento nella vecchia C1. “Ho lavorato ad onor del vero poco con Sergio perchè fui esonerato a Natale del 2003 dopo la sconfitta di Martina Franca, ma già capii come era una persona preparata e competente in materia.

Oltretutto ha anche un buon curriculum da allenatore e questo gli ha dato ulteriori vantaggi per curare l’area tecnica in qualità dirigenziale. Sono sicuro che il Taranto abbia fatto un grosso colpo a puntare sulla sua esperienza, spesa anche sul campo per anni in serie A. La stessa figura dell’avvocato Montella, molto noto qui in Campania per i suoi trascorsi dirigenziali alla Cavese (fu anche presidente) è anch’essa autorevole”. La serie D ormai è un campionato di spessore. Lei ha vinto anche in C a Castellammare di Stabia e Venezia, per salire nei professionisti possono quindi incidere queste figure? “Non ci sono dubbi che la presenza di una società forte è fondamentale.

L’avvocato Montella oltretutto, pur non conoscendolo personalmente, sa bene tutte le normative e le carte federali. Ha sempre ben figurato nel suo ruolo ed è un esperto di materia sportiva anche nel suo ramo legale, quindi questo incide molto. Lo stesso Sergio è uomo di campo da una vita (anch’egli originario di Cava de’ Tirreni) e quindi sono garanzie di grossa levatura”.

Lascia il tuo commento
commenti