domenica 23 novembre 2014
Google+
venerdì 27 settembre 2013 Altri Sport
Il grande evento

Il Giro d’Italia ritorna a Taranto

La quinta tappa della corsa rosa partirà proprio dal capoluogo ionico per chiudersi in Basilicata. L’ultima volta nella nostra città fu nel 1997

Segnala questa notizia ai tuoi amici con una email
A:
Da:
Messaggio:
La carovana del Giro d'Italia
- La carovana del Giro d'Italia © n.c.

L’anno era il 1997. Bill Clinton era il presidente degli Stati Uniti, in Inghilterra clonavano la pecora Dolly, la Juventus campione d’Europa perdeva il titolo, in finale di Champions’ League, con il Borussia Dortmund, le Torri Gemelle svettavano a New York.

E Mario Cipollini vinceva in volata la tappa di Taranto del Giro d’Italia. Difficile sapere cosa accadrà nel 2014. Una (quasi) certezza c’è: il Giro d’Italia tornerà a Taranto, quinta tappa della gara ciclistica più amata.

Stando alle indiscrezioni, infatti, la quinta tappa della corsa rosa partirà proprio dal capoluogo ionico, per raggiungere Viggiano dopo aver attraversato il Parco dell’Appennino lucano.



A precedere la tappa tarantina, una tre giorni in Irlanda, con il via da Belfast il 9 maggio, la sosta, la prima tappa ‘italiana’ a Bari (il 15 maggio), un’altra in Basilicata.

Il tutto verrà reso ufficiale, salvo sorprese, tra qualche giorno, il 7 ottobre a Milano, in occasione della presentazione ufficiale della manifestazione organizzata dal gruppo Rcs e firmata dalla Gazzetta della Sport.

Per Taranto, quindi, si prospetta un ritorno tra le città che ospitano la carovana ciclistica.

Non come città-traguardo, come fu in occasione del ‘97, ma come partenza. Un appuntamento sicuramente meno spettacolare, ma comunque di prestigio.

A cui la città dovrà farsi trovare pronta, dandosi un aspetto dignitoso - cosa che oggi non è, come è evidente per tutti, tra buche, sporcizia, cattivi odori di varie origini e natura.

Sperando, ovviamente, che non si tratti di un maquillage occasionale, ma dell’occasione per far ripartire una città oggi prostrata da più di una crisi. Se Taranto sembra sonnacchiosa, Bari già scalda i motori, con la locale Federalberghi già uscita allo scoperto: “La carovana rosa sarà una grande vetrina nazionale e internazionale per la città e per l’intera Provincia” afferma una nota dell’associazione alberghiera “e per comporre nella forma migliore l’immensa esposizione mediatica, tutti i soggetti istituzionali e privati del territorio sono chiamati a giocare al massimo il proprio ruolo.

La Federalberghi Bari-Bat è già pronta ad assicurare un’accoglienza professionale di qualità alle 1.700 persone che accompagnano il Giro d’Italia”, prosegue la nota, “negli anni passati, abbiamo dato ampia dimostrazione delle nostre capacità e il nostro modello di ospitalità barese e pugliese ha generato importanti ritorni per tutto il territorio”.

Anche Taranto dovrà farsi trovare pronta.

Commenta la notizia

{ "items": [{ "data_inizio": "2013/12/01", "data_fine": "2013/12/01", "immagine": "http://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/quinto-cornice.jpg", "href_immagine": "https://www.facebook.com/photo.php?v=10200778094078546&set=vb.638337366217227&type=2&theater", "attivo":"si", "colore_sfondo":"#0A1622", "top":"180" }] }