x

x

Monza: questore emette 7 avvisi orali e 2 fogli di via obbligatori

Milano, 9 nov. (Adnkronos) – Il questore della Provincia di Monza e della Brianza, Marco Odorisio, ha emesso, nel corso dell’ultima settimana, 7 avvisi orali e 2 fogli di via obbligatori. Con i primi provvedimenti, ai destinatari, vista l’insofferenza mostrata alle leggi poste a tutela della sicurezza pubblica, è stato intimato di tenere un comportamento rispettoso, con la prospettiva, nel caso di ulteriori condotte illecite, di incorrere in più gravi misure preventive. Le misure sono state applicate nei confronti di una cittadina residente a Seregno, di anni 34, con precedenti di polizia per reati contro la persona e il patrimonio. La donna è stata colta in flagranza di reato e indagata per tentato furto all’interno di un negozio di Monza e, recentemente, per violenza e minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento dell’autovettura militare in uso agli operanti ai quali ha opposto violenza nel tentativo di sottrarsi al controllo di polizia.

Avviso orale scattato anche nei confronti di un cittadino residente a Macherio, di 48 anni, con precedenti di polizia per la commissione di reati contro il patrimonio e contro la persona, oltre a numerose violazioni riguardanti obblighi di assistenza familiare e che, ripetutamente è stato controllato mentre si trovava in compagnia di persone con precedenti di polizia. E ancora, di un cittadino residente a Monza di 44 anni, con precedenti, che nel corso degli anni e in diverse occasioni, si è reso responsabile di atti persecutori, minaccia e lesioni personali commessi nei confronti di ex fidanzate, ha profferito minacce nei confronti di altre persone che hanno tentato di arginare il suo comportamento prepotente ed è stato protagonista di liti avvenute all’interno di luoghi di ritrovo pubblico.

Stesa misura anche per un cittadino residente a Seregno di 34 anni, con precedenti di polizia per la commissione di reati fra i quali si segnala maltrattamenti in famiglia o contro i fanciulli, falsità ideologica commessa da privato, resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato in via amministrativa per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale e guida in stato di alterazione psicofisica dovuta all’uso di sostanze psicotrope. Colpito dal provvedimento, inoltre, un cittadino residente a Monza 25enne, arrestato per furto aggravato, indagato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli e per ricettazione e segnalato in via amministrativa per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e una cittadina residente a Desio di 43 anni, con precedenti penali e di polizia per la commissione di reati contro il patrimonio, ripetutamente indagata per furti ai danni di esercizi commerciali e in appartamento, truffa e, nell’agosto 2022 per rapina impropria.

Con i secondi provvedimenti, invece, il questore ha ordinato a un cittadino residente a Seregno 39enne e a un cittadino residente a Brugherio di 18 anni di fare ritorno nel comune di abituale dimora e vietato di recarsi rispettivamente nei comuni di Briosco e Monza, per anni due e uno. Nel dettaglio, l’uomo residente a Seregno con precedenti per guida in stato di alterazione psicofisica dovuta all’uso di sostanze psicotrope, proveniva da una zona boschiva notoriamente frequentata da spacciatori e tossicodipendenti.

L’istruttoria curata dalla divisione anticrimine della questura ha consentito di appurare che l’uomo, nel corso degli ultimi anni, si è reso responsabile della commissione dei reati di maltrattamenti in famiglia o contro i fanciulli, falsità ideologica commessa da privato, resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato in via amministrativa per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale. Invece, il giovane residente a Brugherio, appena maggiorenne, con precedenti per furto a bordo auto commesso a Monza, danneggiava le autovetture regolarmente parcheggiate nella pubblica via, con la partecipazione di altri giovani, alcuni dei quali minorenni.