x

x

Una “scarcella” da record mondiale per il Mysterium Festival

Nella giornata di oggi, sabato 19 aprile, il Mysterium Festival si trasferisce in piazza Garibaldi dove si terrà per due giorni il Mercatino pasquale con diversi stand con vendita di libri antichi, di manufatti e di oggettistica per la casa dell’artigianato locale, tra l’altro deliziosi quadretti con proverbi dialettali, e oggetti per la casa realizzati con materiale riciclato.

Sarà presente anche un gazebo del Centro Servizi Volontariato Taranto che ospiterà associazioni di volontariato locali, tra queste “Le vie dell’Arte” di Manduria.

Ci sarà anche lo stand della cioccolateria tradizionale locale, con la ditta Bernardi di Grottaglie, e momenti enogastronomici, tra l’altro degustazioni di olio dei frantoi pugliesi su friselline DOC.

Il momento clou di questa esposizione pasquale sarà proprio dedicato alla enogastronomia tradizionale pugliese, in particolare quando, oggi pomeriggio alle 17.00, sarà esposta la scarcella più grande del mondo, un maxi-dolce pasquale del diametro di oltre due metri che entrerà nel Guinness World Records, il libro dei primati mondiali.

Franco La Sorsa, presidente dell’Associazione panificatori di Taranto e provincia che ha curato la preparazione della scarcella, ha spiegato “all’iniziativa hanno partecipato numerosi forni, tra l’altro è stato necessario realizzare appositamente una enorme teglia di due metri per due. Dopo che saranno state prese le misure alla scarcella per farla entrare del guinness, questa sarà esposta nel pomeriggio alla cittadinanza e poi, in serata, sarà divisa in tante piccole porzioni che saranno distribuite gratuitamente ai presenti”.

Sempre nella centralissima piazza c’è “Opere d’Arte in Container”, esposizione curata dal Consorzio delle Ceramiche di Grottaglie: in quattro container, messi a disposizione da Euro Delta, trovano una inedita collocazione i maestri ceramisti di Grottaglie che, con le loro installazioni comprendenti manufatti e immagini, realizzano un messaggio contraddittorio, ma attualissimo, fra la terra plasmata dalle mani sapienti dell’uomo e l’industrializzazione.

In serata, inoltre, con partenza alle 19.30 davanti all’ex Convento San Francesco, per il Mysterium Festival si terrà la “Passione nei vicoli”, la inedita e straordinaria Passio Christi in dialetto tarantino a cura del Crest con la regia di Giovanni Guarino, che martedì scorso era stata annullata a causa della pioggia.

La prima edizione di Mysterium Festival è organizzata, sotto l’alto patrocinio della Curia Arcivescovile di Taranto, da Orchestra ICO della Magna Grecia, Le Corti di Taras, Fondazione per la Cultura Taranto e Scorpione Editrice, e in collaborazione con Confindustria, Regione Puglia – Area Politiche per lo Sviluppo Rurale e Puglia Promozione.