x

x

Istituto Liside di Taranto, a spasso con i delfini

Istituto Liside di Taranto, a spasso con i delfini

Taranto e i delfini: un legame che affonda le radici nella notte del mito e della leggenda. A Taras, il fondatore mitico della città, circa duemila anni prima di Cristo, sulle rive dello Ionio appare un delfino, segno che è interpretato come di buon auspicio per la fondazione della città; oltre dieci secoli più tardi a vedere un delfino è Falanto, il fondatore leggendario, che addirittura vi si avvinghia, portato in salvo dopo aver fatto naufragio mentre era diretto nel golfo più grande d’Italia con i Parteni, seguendo le indicazioni dell’oracolo di Delfi. Ambedue sono raffigurati sulle antiche monete a cavallo di un delfino e spesso sono erroneamente confusi.

Ma che fosse possibile osservare i delfini nel golfo di Taranto, dal vivo, nella loro immaginifica bellezza, anche ai nostri giorni, sarebbe stato impensabile senza l’Associazione “Jonian Dolphin Conservation”, da quasi quindici anni impegnata, con figure di alto livello, nella ricerca scientifica finalizzata allo studio dei cetacei nel Mar Ionio Settentrionale. L’obiettivo dell’Associazione, come dice il presidente Carmelo Fanizza, intervistato nella splendida sede di Palazzo Amati in città vecchia, «E’ quello di tutelare i cetacei del golfo di Taranto, raggiungibile soltanto creando consapevolezza nella popolazione che i cetacei esistono ancora nel nostro mare. Tale consapevolezza può essere raggiunta attraverso la conoscenza. Per questo motivo organizziamo attività di dolphin watching, coinvolgendo turisti e cittadinanza a bordo delle nostre barche e, soprattutto, campagne di avvistamento e ricerca scientifica sui cetacei rivolte agli studenti delle scuole secondarie inferiori e superiori». Ed è con questo spirito che il nostro Istituto – diretto dal prof. Vincenzo Tavella – da sempre attento alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della città, ha indetto un nuovo concorso dal titolo “A spasso con Dolphin”, frutto della collaborazione con l’Associazione e rivolto agli studenti delle scuole di secondaria di primo grado di Taranto e provincia. Il concorso, che scade il 24 marzo, prevede la consegna della progettazione di una illustrazione e di un elaborato poetico o di un racconto, aventi come tema il mare e il delfino.

Le illustrazioni dichiarate vincitrici saranno destinate alla stampa su di una shopper bag ecosostenibile da far portare a “spasso” dagli studenti, e non solo, nei luoghi simbolo della città e realizzata dall’Associazione con la collaborazione degli studenti di Grafica dell’Istituto, mentre gli elaborati poetici e i racconti saranno destinati alla pubblicazione, sempre a cura dell’Associazione, durante i numerosi eventi da lei organizzati. L’Associazione, inoltre, offrirà ai primi tre classificati per ogni tematica la possibilità dell’osservazione dei delfini con un’uscita in catamarano accompagnati da un adulto. Per la visione del bando e per qualsiasi altra informazione è possibile consultare il sito web dell’Istituto all’indirizzo www.liside.edu.it

Prof. Elio Michelotti
referente per la comunicazione dell’IISS Liside di Taranto

Informazione commerciale