x

x

“La città vecchia dentro Sant’Anna”, il programma giorno per giorno

L’Associazione Tarantinìdion e Archeoclub di Taranto promuovono, nel periodo natalizio, il progetto culturale dal titolo “La Città Vecchia dentro Sant’Anna” un momento di animazione culturale incentrato sulle tradizioni tarantine e sulla storia della Città vecchia.

Le attività previste, tra cui mostre, musica, visite guidate, incontri e dibattiti, si svolgeranno nel periodo compreso tra il 20 dicembre e il 6 gennaio all’interno della suggestiva Chiesa di Sant’Anna – in vico Civitanova.

MOSTRE PERMANENTI
Dal 20 dicembre al 6 gennaio: Mostra di Presepi tradizionali “’U presepe de Ze Peppe” a cura di Cinzia Pizzo; Mostra fotografica “Racconto natalizio (Il racconto dei tarantini)” a cura Antonello Cafagna; Mostra “Tutela e conoscenza. Archeologia preventiva nella Provincia di Taranto”. A cura della Sovrintendenza per i beni archeologici della Puglia e dalla fondazione Taranto e la Magna Grecia.

VISITE GUIDATE CON ANIMAZIONE NELLA CITTA’ VECCHIA 
28 dicembre – 4 gennaio: ore 9:30 partenza dalla Chiesa di Sant’Anna a cura dell’Archeoclub Taranto e il gruppo musicale Chitarre e Tammorre per info e prenotazioni 3462431732.

EVENTI
20 dicembre: Concerto ore 20.30 “Chitarre e Tammorre” Musica Popolare. Tradizione tarantina e del sud Italia; 22 dicembre: Incontro ore 18 REDrawing Ta, workshop di disegno e studi sulla Città Vecchia di Taranto a cura di Alessandro Iacuzzi e Ubaldo Occhinegro; 23 dicembre: Incontro ore 17.30 con prof. Antonio Basile “Il Natale tarantino storie e tradizione”; 26 dicembre: Concerto ore 21 “Piccola orchestra Tarantulaluna”, Musica Popolare suoni canti e danze del sud Italia; 27 dicembre: ore 21 Concerto per fisarmonica e chitarra a cura dei maestri Bruno Galeone (fisarmonica) Massimo Santoro (chitarra); 28 dicembre: proiezione ore 20 “Magi randagi” di Sergio Citti; 29 dicembre: Incontro ore 17.30 con Teodoro Brescia autore del libro “La stella dei magi e il sarcofago decifrato”; 30 dicembre: Spettacolo musico-teatrale ore 20.30 “Nassa Wold Sound” a cura di Mimmo Fornaro con la partecipazione di Mario Donatiello. Il 2 gennaio: concerto ore 20.30 “I canti della terra del vino” Musica Popolare a cura di Giuseppe Piccione; 3 gennaio concerto ore 20.30 “Storie scuradate” di Mario Donatiello; 5 gennaio: Serata conclusiva ore 20.30 “Festa Popolare”; 6 gennaio: la chiusura alle 10 “Dolci Saluti”.