x

x

Da Taranto a Jesolo per realizzare un sogno: essere la più bella d’Italia

Da Taranto dov’è nata a Jesolo, passando per Offlaga, in provincia di Brescia, dove vive con mamma Piera – ex giocatrice di pallavolo di Talsano – e papà Gigi, anche lui sportivo con alle spalle una carriera da cestista in A2: lei è Mariagrazia Portesani, da poco meno di un mese diciottenne, finalista a Miss Italia con il numero 08.

Capelli castani, 178 centimetri di bellezza, Mariagrazia vive l’emozione di sfilare su una passerella da pochissimo, dallo scorso 31 luglio per esattezza, quando ha superato la selezione di base al Fanunka Beach Club di San Daniele Po per vincere, poi, anche la finale regionale, aggiudicandosi il titolo di “Miss tricologica Lombardia”.

Un percorso breve che, questa sera, potrebbe vederla indossare la corona della “più bella d’Italia” non solo in seguito al giudizio della giuria tecnica presente in studio, ma anche e soprattutto grazie al televoto che gli spettatori sono chiamati ad esprimere da casa.

«Mariagrazia non si aspettava tanto clamore intorno alla sua partecipazione al concorso – confessa mamma Piera, da noi raggiunta telefonicamente – Vive questo momento senza rendersi realmente conto di quello che sta accadendo al di fuori del contesto della manifestazione. Sistematicamente le inviamo gli articoli che parlano di lei, le tante dimostrazioni di stima che da tutta Italia arrivano sul suo profilo Facebook».

Tra prove, trucco e parrucco, cambio di abiti e tanto altro, forse non le resta tempo per pensare…
«Decisamente. Ieri è stata la giornata “dei genitori”: abbiamo potuto trascorrere un po’ di tempo con lei. Intorno a noi, anche le altre concorrenti: si respirava aria di “stanchezza”. Il peso della preparazione alla serata finale, credetemi, è tanto. Non esiste l’improvvisazione. Tutto è curato nei minimi particolari. Un impegno non indifferente».

Ma com’è Mariagrazia nella vita di tutti i giorni?
«È una ragazza fondamentalmente insicura. Da un certo punto di vista, io e mio marito siamo contenti che sia così: la seguiamo, passo passo e, da sempre, la sosteniamo in quelle che sono le sue scelte. E lei si rapporta continuamente con noi. Un esempio: teme fortemente di rimanere coinvolta in certe situazioni “anomale” che possono nascere da nuovi contatti su facebook: ne parliamo. Quest’anno è andata a Chicago per un mese: vuole imparare bene l’inglese. Un’esperienza “tosta” che, però, l’ha rafforzata. Mi auguro che diventi forte quanto basta per affrontare un mondo “difficile” come quello dello spettacolo».

A proposito di spettacolo: cosa piacerebbe fare a Mariagrazia?
«Non c’è qualcosa in particolare. Si sente attratta da tutto. Ama il teatro: ha già calcato il palcoscenico, sia pure in un contesto scolastico».

Oggi la finale, dicevamo. Pensa di vincere?
«Non credo ci abbia mai pensato. Anzi. Con noi ha parlato della scuola. Del suo rientro a casa lunedì. Vedremo cosa accadrà».

L’appuntamento con la diretta è per questa sera, su LA7, alle ore 21, quando si apriranno le danze in “Casa Miss Italia”