x

x

L’alta specializzazione ITS per l’innovazione del territorio

Iscrizioni fino al 25 ottobre per l’Istituto Turismo e Beni Culturali della Pugia
Uno stand dell'lstituto Turismo e Beni Culturali della Pugia

Mai come in questo momento, la città di Taranto ed il suo territorio sono protagoniste nell’organizzazione di eventi straordinari che richiedono competenze specifiche per poter essere gestiti nel miglior modo possibile.

I comitati organizzatori dei molti festival, convention e grandi eventi (si pensi, ad esempio, ai Giochi del Mediterraneo 2026 che avranno sede proprio nel capoluogo jonico), richiedono personale qualificato che il territorio troppo spesso non è in grado di fornire a causa dell’assenza di percorsi di formazione specifici. Per questo motivo l’ITS Turismo e Beni Culturali della Puglia, in accordo con l’Amministrazione comunale e l’assessorato al Turismo, Sviluppo Economico, Innovazione e Marketing, ha deciso di attivare nella sede di Taranto il corso in “Event management and marketing 4.0”. Gli I.T.S. Academy (istituiti nel nostro ordinamento scolastico nel 2010), rappresentano, attualmente, in Italia una reale opportunità di investimento formativo per la crescita personale e professionale, con livelli di posizionamento nel mondo del lavoro che non hanno eguali: l’80% dei diplomati ha trovato lavoro ad un anno dal diploma e, di questi, il 91% in un’area coerente con il percorso concluso (monitoraggio INDIRE 2022).

Come affermato dall’ex Presidente del Consiglio Mario Draghi, infatti, queste fondazioni rappresentano il “pilastro educativo” su cui si sta investendo, anche con fondi del PNRR, per il rilancio del sistema Italia in un’ottica di sviluppo tecnologico, innovazione digitale, sostenibilità ambientale, divenendo una valida alternativa all’università in quanto il diploma, riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, può essere immediatamente speso nel mondo del lavoro. La finalità del corso proposto per Taranto sarà, quindi, quella di formare una figura professionale che sia in grado di gestire eventi che valorizzino le caratteristiche del patrimonio storico, artistico, architettonico, naturalistico ed enogastronomico del territorio, programmando anche le attività collaterali di natura turistica riservate ai partecipanti, ad esempio mediante le attività di prenotazione alberghiera, assistenza ed accoglienza, ma anche di organizzazione della visita al territorio e delle attività legate allo svago e tempo libero. I corsi ITS Turismo e Beni Culturali sono totalmente gratuiti, ma a numero chiuso: le classi sono, infatti, composte da un numero massimo di 25 alunni per rendere ancora più performante il rapporto tra gli studenti, i docenti e le esperienze di stage e lavoro in azienda. Le iscrizioni sono aperte fino alle ore 14,00 del prossimo 25 ottobre. Maggiori informazioni disponibili al link del sito: https://www. itsturismopuglia.it/eventmanagement/.

Pubbliredazionale