Caserma Mezzacapo, il restyling della Marina

I grandi progetti piacciono a tutti, ma quelli meno grandi e più semplici e di immediata esecutività non sono da meno. Diciamo così perché molte volte i progetti semplici sono quelli più apprezzati e quelli che hanno un costo inferiore e, comunque, di facile accessibilità. Tutto ciò è stato confermato nei giorni scorsi quando la Marina Militare, che attualmente detiene la proprietà e l’uso della ex Caserma dell’Artiglieria “Carlo Mezzacapo”, ha provveduto a rifare il look alla maestosa ed imponente facciata della Caserma che affaccia su via Principe Amedeo nei pressi del Mercato Fadini.

Va dato atto e merito alla Marina Militare per aver voluto investire denaro in una operazione di restyling che dà prestigio alla ex Caserma e che mette in bella mostra un manufatto che, diversamente, avrebbe finito per perdere la sua bellezza architettonica. Quello del restauro della ex Caserma “Carlo Mezzacapo” è un esempio che dovrebbe essere seguito sia dal pubblico che dal privato. Infatti, tante volte, i progetti faraonici restano nel cassetto perché sono tali e tante le difficoltà che se ne ritarda la esecutività e, soprattutto, perché presentano l’annoso problema della ricerca di grossi finanziamenti. Ridare luce e bellezza ad uno stabile antico e prestigioso come il “Carlo Mezzacapo” è operazione che dovrebbe essere imitata dai tanti privati che lasciano cadere a pezzi palazzi storici di grande importanza nella città antica, nel borgo umbertino e non solo. Basta poco, talvolta, per far rinascere un monumento ritenuto ormai come un ricordo da lasciare scritto nelle pagine della storia locale.

Via Principe Amedeo, la “nuova” facciata esterna della caserma “Carlo Mezzacapo”

Via Principe Amedeo, la “nuova” facciata esterna della caserma “Carlo Mezzacapo”

Oltre al privato è anche il pubblico che dovrebbe comprendere l’importanza di questi piccoli, ma certamente interessanti progetti o interventi di decoro urbano, per dare un nuovo volto ad alcuni quartieri cittadini che offrono ai residenti e ai turisti certamente un cattivo biglietto da visita. E’ appena il caso di ricordare le palazzine popolari di via Garibaldi nella Città Antica. Sembrano delle casermette eppure basterebbe dare a ciascun blocco delle stesse una colorazione diversa e con colori accesi e comunque luminosi per dare all’intero affaccio sul primo seno del Mar Piccolo un aspetto primaverile e certamente giocoso. Altro intervento di decoro urbano potrebbe essere realizzato nelle strade e nelle piazzette in cui nacquero i nostri poeti dialettali tarantini riproducendo sulla facciata della loro casa natale alcune delle loro liriche dialettali. Chiudiamo questa piccola nota con alcune informazioni storiche su Carlo Mezzacapo. Fu generale dell’Esercito. Nacque a Capua nel 1817 e morì a Roma nel 1905. Pertanto la Caserma a lui intitolata deve essere datata successivamente a questa data. Ufficiale borbonico, combattè a difesa di Venezia nel 1848. Rifugiatosi a Genova, e poi a Torino, fondò la “Rivista Militare” e pubblicò con il fratello Luigi gli “Studi topografici e strategici sull’Italia”. Capo di Stato Maggiore delle Truppe Volontarie di Romagna nel 1859, partecipò con l’Esercito regolare alla campagna dell’Italia Meridionale del 1860 e alla guerra del 1866. Fu senatore della Repubblica dal 1876.

Agata Battista

“Sulle rive dell’Alto Ionio”, l’attesa

C’è attesa per la XIII edizione della manifestazione “Sulle rive dell’alto Ionio”, Trofeo Marco Polo, organizzata dal Club Jonico Veicoli Amatoriali e storici I Delfini di Taranto, club insignito più volte con l’alto riconoscimento dell’Asi la “Manovella d’oro”, nei giorni 27, 28 e 29 maggio 2022 a Santa Maria di Leuca. La Puglia è da […]

Giovani talenti a scuola di moda

Investire sui giovani del territorio fornendo loro gli strumenti e le conoscenze per affermarsi nel mondo della moda: da un quarto di secolo questa la mission della DRAM (De Rubertis Accademia di Moda), fondata nel 1997 da Maurizio De Rubertis seguendo la tradizione sartoriale di famiglia. Nei suoi venticinque anni di attività la DRAM ha […]

Mercatopoli, la scelta green per Taranto e provincia

«Oltre 260mila articoli a cui abbiamo donato una seconda vita. Quasi 7mila clienti che hanno portato in vendita almeno un articolo. Acquirenti che arrivano anche da fuori regione». Sono solo alcuni dei numeri che hanno segnato il successo di Mercatopoli Taranto, leader della Second Hand economy sul nostro territorio. In un momento in cui, soprattutto […]

Aperte le iscrizioni al corso tenuto da Ajprol per aspiranti assaggiatori di oli vergini di oliva

Torna anche quest’anno uno dei più prestigiosi corsi organizzati dall’Ajprol: quello per aspiranti assaggiatori di oli d’oliva . Le iscrizioni al corso tecnico organizzato dall’Ajprol, soc. coop. agricola dei produttori olivicoli di Puglia sono aperte. Le lezioni si terranno dal 16 al 20 maggio 2022, tutti i giorni dalle ore 14.30 nella Sala conferenze – […]