Via Anfiteatro si veste di… donna, l’idea dei commercianti

Giallo come le mimose. Giallo come un colore simbolico della Giornata dell’8 marzo, dedicata alle donne. Gialli come i fiocchi attaccati dai commercianti di via Anfiteatro ai pali che costeggiano la via: non è la prima volta che accade ma anche stavolta hanno saputo sorprendere tutti con una idea originale e significativa. «“Via Anfiteatro si veste di donna” è il titolo dell’iniziativa, nata dalla doppia esigenza di onorare le donne e, al tempo stesso, di dare un colore “diverso” al periodo buio della pandemia, nella comune speranza che passi presto» si legge in una nota. I commercianti di via Anfiteatro hanno anche predisposto un manifesto in cui spiegano: «Via Anfiteatro si veste di donna.

È questo il segnale che noi commercianti di via Anfiteatro vogliamo lanciare. Siamo forti, autonomi e indipendenti anche se siamo stati costretti a diventarlo, anche se così non dovrebbe essere. Vogliamo rilanciare l’eleganza di una arteria principale del Borgo che da decenni ospita la moda, la ristorazione ed il commercio in genere. Offre servizi, servizi che meriterebbero molta più attenzione dalle istituzioni locali. Abbiamo deciso di colorarla di Giallo e profumarla di mimosa per onorare tutte le donne di Taranto nella bella cornice di via Anfiteatro, dove potranno gustare un buon caffè, fare shopping e godere del loro tempo libero in questa giornata speciale tutta per loro. Viva Taranto, viva la donna». «Il messaggio è lanciato, più importante che mai. È un messaggio di speranza – si conclude la nota – che valica il coronavirus e spera nel ritorno alla normalità: che pone le donne al centro della rinascita e vede i commercianti protagonisti, pronti a fare un ultimo sforzo e a stringere i denti per rilanciare la vocazione alla bellezza di via Anfiteatro. Autentico cuore pulsante dell’economia jonica».

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]

“Conoscere il Pnrr, occasione imperdibile per il Mezzogiorno”

«È il momento di ragionare seriamente sul Pnrr, occasione imperdibile per il nostro Paese e ancor più per il Mezzogiorno e per il nostro territorio che è in ritardo sotto molti punti di vista. Colmare il ritardo e accelerare la trasformazione, aumentando la competitività pubblica e privata devono essere i nostri obiettivi». Così il commissario […]

Verso il voto. Scrutatori nominati, è polemica

«Il forte rischio è che la nomina degli scrutatori possa rappresentare un possibile voto di scambio». Lo afferma Alfredo Venturini, coordinatore della lista Taranto Mediterranea, in riferimento alla nomina degli scrutatori per la composizione dei seggi per le elezioni comunali del 12 giugno. «Abbiamo appreso che il Commissario straordinario Prefetto dott. Vincenzo Cardellicchio al Comune […]

Cosa succederebbe se chiudesse l’ex Ilva

È in corso un dibattito caloroso (Taranto Buonasera del 20/5 parla giustamente di “lite”) sulla situazione reale dell’ex Ilva tra vari soggetti di interessi pubblici (partiti, sindacati, ecc.) ma le preoccupazioni ed il pensiero della popolazione, quella senza posizioni di parte, risultano assenti. Molle tarentum? Forse, ma è doveroso intervenire almeno per dire ciò che […]