x

x

Accolta la richiesta di sospensiva, il Consiglio di Stato “riaccende” l’Ilva

Ex Ilva

Nuovo colpo di scena nella battaglia giudiziaria sul destino dello stabilimento siderurgico di Taranto. Il Consiglio di Stato ha infatti accolto la richiesta di sospensiva di Arcelor Mittal che aveva fatto ricorso contro la sentenza del TAR di Lecce che imponeva l’avvio delle operazioni di spegnimento dell’area a caldo.

Arcelor Mittal non ha più l’obbligo quindi di avviare le procedure di spegnimento e l’attività dello stabilimento può dunque proseguire regolarmente come fa sapere la stessa Am.