x

x

Si è spento Nicola Aurilio, padre dello stabilimento Alenia di Grottaglie

Lo stabilimento Alenia di Grottaglie

Si è spento Nicola Aurilio, già dirigente di Alenia Finmeccanica e amministratore delegato di Alenia Composite, artefice dell’insediamento dello stabilimento di Grottaglie. Un grave lutto per chi, come lui, ha creduto, nello sviluppo del Mezzogiorno e nella crescita dei giovani del Sud.

Campano, proveniente dall’Alfasud, dove era dirigente del personale, passò ad Alenia Finmeccanica e fu tra i protagonisti della nascita del polo dell’aerospazio a Grottaglie.

“Nicola era un uomo del Sud che ha creduto nei giovani del Sud”. Così, con profonda commozione, lo ricorda l’ex sindaco Raffaele Bagnardi, col quale Aurilio ebbe un rapporto strettissimo proprio nelle fasi di avvio dello stabilimento.

“Nel corso degli anni – ricorda Bagnardi – tra noi è nato un sentimento di profonda amicizia e continuavamo a sentirci e a comunicare nonostante le sue gravissime condizioni di salute. Abbiamo creduto davvero nei nostri giovani, nelle loro competenze, nella possibilità di offrire loro l’opportunità di non dover fuggire dalla nostra terra per poter essere gratificati in pieno dal punto di vista professionale. Ecco, Nicola Aurilio, è stato protagonista non solo dell’avvio tecnologico dello stabilimento Alenia, ma di una vera svolta culturale per aver permesso ai nostri ragazzi di spendere qui, non altrove, le proprie competenze. Per me personalmente e per tutta la nostra comunità è una perdita che lascia un vuoto enorme”.