x

x

Premio Asimov, gli studenti premiati

Studenti universitari

Si è tenuta sabato pomeriggio online la finale per la “Puglia Sud” del Premio Asimov per la divulgazione scientifica, un’iniziativa nazionale affidata per le province di Lecce, Brindisi e Taranto al Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” dell’Università del Salento e alla Sezione Infn di Lecce; coordinatore è stato il professor Andrea Ventura, docente di Fisica sperimentale a UniSalento, in collaborazione con Laura Viola, responsabile della Biblioteca del Dipartimento. Quattordici le scuole superiori in gara, i cui studenti hanno presentato recensioni dei libri finalisti per questa sesta edizione del Premio: “L’albero intricato” di David Quammen (Adelphi), “L’ultimo Sapiens. Viaggio al centro della nostra specie” di Gianfranco Pacchioni (Il Mulino), “La natura geniale.

Come e perché le piante cambieranno (e salveranno) il nostro pianeta” di Barbara Mazzolai (Longanesi), “L’ultimo orizzonte. Cosa sappiamo dell’universo” di Amedeo Balbi (Utet) e “Imperfezione. Una storia naturale” di Telmo Pievani (Raffaello Cortina editore). La commissione scientifica nazionale ha scelto di premiare le recensioni di: Francesca Caruso, Francesca Pia D’Andria, Valentina Martino, Alessandra Spagnolo e Francesco Maria Trovisi dell’istituto “Ferraris” di Taranto; Alberto Casarano, Maria Chiara Giaffreda e Lorenzo Verardi del Liceo scientifico e linguistico “Vanini” di Casarano; Giuseppe Bisignano, Simona di Presa, Benedetta Resta e Francesca Senatore del Liceo scientifico “Ribezzo” di Francavilla Fontana; Maria Sofia Legittimo del Liceo scientifico e linguistico “Vallone” di Galatina; Aureliano Marco Corallo e Letizia Monaco del Liceo scientifico “Banzi Bazoli” di Lecce; Gaia Sbocchi e Cristina Stefanelli del Liceo scientifico “da Vinci” di Maglie; Angela Donateo e Maria Lucia Sicuro dell’istituto “Trinchese” di Martano.

Hanno inoltre ricevuto una menzione per aver scritto la migliore recensione all’interno del proprio istituto scolastico: Camilla Roberto per il Liceo scientifico “Battaglini” di Taranto; Aurora Pizzolante per il Liceo “Quinto Ennio” di Gallipoli, Matteo Micella per l’istituto “Fermi” di Lecce, Paolo Giuseppe Potì del Liceo classico e musicale “Palmieri” di Lecce, Gloria Ronco e Marianna Miglietta per l’istituto “Virgilio-Redi” di Lecce-Squinzano, Francesco Moscogiuri per l’istituto “Del Prete – Falcone” di Sava. A seguire, si è svolta la cerimonia finale nazionale del Premio, con il coinvolgimento di 15 regioni. A rappresentare la Puglia Sud è stata Letizia Monaco, studentessa del Liceo scientifico “Banzi Bazoli” di Lecce, già premiata a livello regionale, per la sua recensione del libro “L’ultimo Sapiens”, risultata tra le prime in tutta Italia per l’eccellente giudizio ottenuto.