x

x

Copertura dei parchi, l’Ilva ha assegnato l’incarico

L'Ilva ha assegnato l'incarico per la costruzione della copertura dei parchi minerali situati all'interno dello stabilimento di Taranto. Lo rende noto l'ufficio stampa del commissario straordinario dell'azienda, Enrico Bondi.

La realizzazione dell'opera ''avviene – si legge – in ottemperanza alle prescrizioni previste dall'Autorizzazione integrata ambientale (Aia)''.

La commessa è stata assegnata alla Cimolai spa tramite una procedura di gara avviata dallo stesso Bondi.

«Il progetto – si legge nella nota – prevede la copertura del parco minerali dello stabilimento di Taranto che ha dimensioni di 700 metri di lunghezza e 260 metri di larghezza, per un’altezza di circa 80 metri. Per la realizzazione dell'opera saranno impiegate circa 33.000 tonnellate di acciaio, la maggior parte delle quali sarà prodotta dalla stessa ILVA nell’impianto di Taranto».

«Le attività necessarie alla redazione della Specifica Tecnica, coordinate dal Dipartimento AIA, in collaborazione con gli Enti di Stabilimento – prosegue -, hanno richiesto un grande impegno, viste le dimensioni e l’unicità dell’opera. Il progetto definitivo sarà consegnato entro dicembre 2013 secondo quanto previsto nella Proposta di Piano degli Esperti nominati dal MATTM. I lavori, della durata di circa 26 mesi, avranno inizio una volta ricevute le necessarie autorizzazioni amministrative che, nella Proposta di Piano, si stimano avvenire in 60-90 giorni. Cimolai è un Gruppo con sede a Pordenone – nato nel 1949 – tra i più avanzati nelle costruzioni metalliche, operante in Italia e all’estero e specializzato – fra le numerose attività – nella costruzioni di edifici civili e industriali, infrastrutture militari e infrastrutture per le industrie off-shore e navali. Il Gruppo Cimolai attualmente impiega circa 1.750 dipendenti e ha un fatturato stimato per il 2013 di oltre 500 milioni di euro. Attualmente Cimolai è impegnato nella realizzazione di grandi opere civili tra cui, l’HUB del World Trade Center a New York, la Torre Intesa San Paolo a Torino, le paratoie per il raddoppio del Canale di Panama, le paratoie del Mose a Venezia, la copertura a protezione della centrale nucleare di Chernobyl, lo stadio di Brasilia per i campionati mondiali di calcio del 2014 e il nuovo Molo C dell’Aeroporto di Fiumicino».