x

x

Gioielliere legato e rapinato a San Giorgio

SAN GIORGIO – Terrore nella gioielleria di corso Umberto. Erano le 19,30 circa di ieri sera quando due persone, con volto scoperto, sono entrate nella gioielleria Fella. Si sono finte clienti chiedendo di poter riparare un orologio, ma approfittando di un momento di distrazione del proprietario sono saltati al di là del bancone e lo hanno bloccato.


Uno di loro era armato di pistola. Sotto la minaccia dell’arma con alcune fascette da elettricista  hanno legato mani e piedi del gioielliere e della commessa.

Poi hanno svuotato la cassaforte, portandosi via gioielli, orologi ed oro. Sul posto, chiamati da un’altra collaboratrice che poco prima  si era affacciata al negozio notando movimenti sospetti, sono piombati i carabinieri che ora stanno lavorando sulle registrazioni delle telecamere installate all’interno ed all’esterno della gioielleria.

Corso Umberto è una strada stretta e poco trafficata, nel cuore del paese. A poche decine di metri c’è la piazza centrale. I malviventi dovrebbero essere scappati a piedi.