x

x

Trova per terra 1.300 euro e li restituisce al proprietario

Nel pomeriggio di giovedì si è presentato alla Stazione Carabinieri di Martina Franca, un uomo che, visibilmente scosso, ha chiesto di poter fare una denuncia di smarrimento.

Il militare di servizio lo ha accolto in ufficio e si è fatto descrivere l’oggetto: un portafogli di colore nero, contenente la somma contante di 1315 euro, una carta di versamento di un noto istituto di credito ed altro. Inoltre ha descritto perfettamente il taglio delle bancone all’interno, spiegando che i soldi in questione erano già impegnati per l’affitto di casa ed altre spese di primaria importanza.

Il militare essendo a conoscenza della consegna di un portafogli smarrito, avvenuta il giorno precedente, ha avvisato il Comandante della Stazione che ha verificato quanto dichiarato dal denunciante e la perfetta rispondenza di quanto descritto con il contenuto (nel quale non vi erano documenti d’identità).

Quando poi è stato mostrato il portafogli al denunciante, tanta è stata la sorpresa di vederlo in possesso delle forze dell’ordine, ma ancora maggiore è stato lo stupore nel vedersi restituire il denaro ivi contenuto. L’uomo ha ringraziato i militari ed ha chiesto di poter conoscere il nome di colui il quale ha trovato il denaro ed il portafoglio restituendolo ai Carabinieri.

«In questo momento di difficoltà economica – scrivono i carabinieri di Martina Franca -, gesti come quello compiuto da un martinese di 33 anni, un tecnico informatico, alimentano la speranza per le sorti future di questo paese».