Ospedali, nuovo allarme chiusura

Nuova bufera sulla sanità ionica e nuova ondata di ospedali a rischio di chiusura.

Il governo nazionale intende varare un nuovo piano per tagliare le spese e tra le proposte del ministro Lorenzin c’è la chiusura di ben 175 ospedali con meno di 120 posti letto.

Sei in Puglia e di questi ben quattro sono a Taranto.


I nosocomi a rischio sarebbero, infatti, quelli di Grottaglie, Manduria, Martina Franca e Costellaneta che nell’ultimo piano di riordino ospedaliero la Regione ha tenuto al di sopra dei cento posti letto, ma comunque meno dei 120, perchè in una precedente disposizione governativa il limite per scongiurare la chiusura era appunto dei 100 posti letto.

Una proposta, quella del ministro,  che sta già gettando allarme e paura perchè, se dovesse andare in porto, a Taranto resterebbero attivi solo il Santissima Annunziata e l’ospedale Nord.

“Il Ministero ha barato – commenta l’ex consigliere regionale Cosimo Borraccino – perchè il patto era di tenere al di sopra dei cento posti i nosocomi. Taranto rischia di perderne altri quattro dopo quelli di Massafra e Mottola. E’ aberrante. Sono convinto che la Regione si impunterà e contrasterà in ogni modo questa proposta del ministro Lorenzin che penalizzerebbe ulteriormente un territorio, quello ionico, già martoriato dai tagli nella sanità. Per quanto riguarda Sel sono certo che darà battaglia contro questo ulteriore disservizio nei confronti dei tarantini che non potrebbero certamente ottenere la giusta risposta sanitaria con due soli ospedali attivi”.

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]

“Conoscere il Pnrr, occasione imperdibile per il Mezzogiorno”

«È il momento di ragionare seriamente sul Pnrr, occasione imperdibile per il nostro Paese e ancor più per il Mezzogiorno e per il nostro territorio che è in ritardo sotto molti punti di vista. Colmare il ritardo e accelerare la trasformazione, aumentando la competitività pubblica e privata devono essere i nostri obiettivi». Così il commissario […]

Verso il voto. Scrutatori nominati, è polemica

«Il forte rischio è che la nomina degli scrutatori possa rappresentare un possibile voto di scambio». Lo afferma Alfredo Venturini, coordinatore della lista Taranto Mediterranea, in riferimento alla nomina degli scrutatori per la composizione dei seggi per le elezioni comunali del 12 giugno. «Abbiamo appreso che il Commissario straordinario Prefetto dott. Vincenzo Cardellicchio al Comune […]