x

x

Rsu Ilva, elezioni valide. Respinto il ricorso Fiom

Il Tribunale di Taranto ha rigettato il ricorso d'urgenza della Fiom Cgil che chiedeva di dichiarare illegittimo il rinnovo delle Rsu dell'Ilva di Taranto in seguito alle votazioni del novembre scorso.

La Fiom aveva contestato a Fim Cisl e Uilm le modalità elettorali individuate per il rinnovo della Rsu e chiesto prima di 'posticipare la data delle elezioni' e poi di adottare 'il sistema elettorale puro nella proclamazione degli eletti'.

"E' l'ennesimo 'flop' della Fiom che perde tra i lavoratori ed anche nelle aule giudiziarie a cui ricorre in continuazione. Spero che durante queste festivita' natalizie colgano la giusta atmosfera per rinsavire anziche' prediligere la politica-spettacolo". Lo afferma il segretario generale della Uilm, Rocco Palombella, che ha commentato la decisione dei giudici tarantini.

Dalle motivazioni del Tribunale depositate oggi – e' detto – "risalta la validita' delle elezioni per il rinnovo delle Rsu nello stabilimento dell'Ilva tenute dal 27 al 29 novembre". "In quell'occasione – ricorda Palombella – la Fiom era stata sonoramente sconfitta dal risultato delle urne in cui emergeva la netta vittoria della Uilm. Circa diecimila addetti si erano recati a votare, ma i metalmeccanici della Cgil hanno cercato di capovolgere l'esito elettorale certificato dal competente Collegio, rivolgendosi in Tribunale. Le motivazioni della
sentenza dimostrano l'infondatezza delle loro vane pretese".