x

x

Valzer di prefetti, per Taranto c’è Umberto Guidato

Valzer di prefetti, ed anche al Palazzo del Governo di Taranto c’è il cambio della Guardia. A varcare il portone di via Anfiteatro come nuovo rappresentante del goveno sarà il leccese Umberto Guidato, che lascia la sede di Avellino ad un tarantino: Carlo Sessa.

Dal primo settembre 2009 Sessa era insediato a Barletta con l'incarico dal Consiglio dei Ministri del completamento degli interventi conseguenti all'istituzione della Provincia Barletta–Andria–Trani. Claudio Sammartino, in carica a Taranto dal 10 gennaio 2012, approda alla prefettura di Reggio Calabria.

Guidato sbarca a Taranto su indicazione del Consiglio dei Ministri di ieri, e su proposta del ministro dell’Interno Angelino Alfano, che ha proceduto ad una serie di spostamenti e nomine.

Originario di Lecce, 59 anni, nel prestigioso curriculum di Guidato ci sono gli incarichi di sub commissario del comune di Lecce, commissario straordinario dei comuni di Taurisano, Monteroni, Matino, Campi Salentina, Carmiano, dell’Istituto autonomo case popolari di Lecce e prefetto di Reggio Calabria, dove è destinato il suo predecessore.

Fino a marzo 2012 prefetto di Caltanissetta, quindi lo stesso incarico in Irpinia, prima di essere destinato a Taranto. Al dottor Guidato gli auguri di buon lavoro da Taranto Buonasera.