x

x

Niente Italia per i Marò, i familiari volano in India per il Natale

La speranza, come è noto, è l'ultima a morire. Ed il Governo italiano spera sempre di poter risolvere in tempi rapidi la vicenda dei due fucilieri della Marina, i pugliesi Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, trattenuti in India in attesa della sentenza nel processo che li vede imputati di omicidio.

«I due marò sono innocenti» e «torneranno con onore nel più breve tempo possibile»: se ne dice convinto il ministro della Difesa, Mario Mauro.

Una vicenda che getta una luce sinistra su tutto il mondo militare italiano: due soldati che nell'esercizio del loro lavoro sono stati di fatto abbandonati alla giustizia indiana con l'Italia che si limita a pilatesche azioni diplomatiche.

I due marò, aggiunge il ministro degli Esteri, Emma Bonino, non hanno "ritenuto opportuno chiedere la licenza in questa fase delicata che speriamo finale" e per questo "saranno le loro famiglie a passare una parte delle vacanze con loro a New Delhi".