x

x

Uccide l’amante e si sbarazza del cadavere a Castellaneta

Ha strangolato la sua amante a Putignano. Poi ha portato il suo corpo fino a Castellaneta per abbandonarlo nelle campagne in contrada Tafuri. Ma non ha retto all'interrogatorio serrato cui è stato sottoposto per ore e questa notte ha confessato tutto.

E così, nel cuore della notte i Carabinieri del Reparto Operativo di Bari e della Compagnia di Gioia del Colle hanno rinvenuto il cadavere della donna, Francesca Milano, 42enne di Gioia del Colle, separata, madre di due figlie di 17 e 23 anni, che era scomparsa il 26 dicembre attorno alle 22.

L'autore del delitto è Nunzio Proscia, 40enne, anch’egli di Gioia del Colle, che, come detto ha ammesso le proprie responsabilità, facendo il cadavere della donna.

Sul posto è intervenuta la Sezione Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri di Bari. L’interrogatorio dell’omicida si è svolto nella stessa nottata presso Compagnia di Gioia del Colle a cura del PM di turno presso la Procura di Bari, dott. Bretone.

La zona rurale in cui è stato rinvenuto il cadavere ricade nel territorio della Provincia di Taranto.