x

x

Il Partito democratico: “Così si salva Taranto”

TARANTO – Dall’ospedale San Cataldo alle aree demaniali, passando per la bonifica del mar Piccolo.

La segreteria provinciale del Partito democratico ha illustrato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa le iniziative di quella che è stata definita una “campagna di sensibilizzazione e di mobilitazione a sostegno dell’ambientalizzazione dell’area industriale tarantina”.

All’incontro hanno partecipato l’on Michele Pelillo, il segretario provinciale Walter Musillo, il consigliere regionale del Pd Michele Mazzarano, il coordinatore Giampiero Mancarelli ed il capogruppo del Pd in consiglio comunale Gianni Azzaro.

“Si è scelta la strada della ambientalizzazione dello stabilimento per farne un laboratorio di innovazione tecnologica in tema ambientale per un importo pari a circa 3 miliardi di euro, in modo da farne uno dei piu’ grandi cantieri in Italia con la potenzialità occupazionale di quasi 5000 nuovi lavoratori oltre che una concreta occasione di qualificazione per le aziende locali e l’Università tarantina. L’autorizzazione ambientale  riesaminata ha previsto una rivoluzione imponente e poderosa in termini di interventi ed investimenti mai raggiunto in precedenza in alcun stabilimento”.

Secondo i “democratici”, per ambientalizzare l’area industriale tarantina serve “una coerente politica industriale tesa ad affrontare le criticità del sistema sanitario locale  anche con il costruendo ospedale San Cataldo, oltre che le emergenze legate alle bonifiche territoriali e del mar Piccolo. Misure dirette a rendere fruibili le grandi aree dismesse dalla Marina Militare quali parte integrante di un complessivo disegno di superamento del sistema produttivo monoculturale, realizzando, tra l’altro, le aree franche urbane e produttive nonchè applicando la Smart area. Trasparenza e partecipazione nelle decisioni che riguardano la città e la sua provincia. Promozione e attenzione per le peculiarità tarantine come la mitilicoltura colpita dalla devastazione ambientale nel corso degli anni”.