x

x

Ladro si pente e restituisce l’oro ad un sacerdote

Ruba in casa di una catechista, ladro si pente e restituisce tutto al parroco.

Nel tardo pomeriggio di ieri i poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti presso una parrocchia del centro cittadino, su indicazione del sacerdote  che pochi istanti prima, nel corso di una  confessione, aveva appreso di un furto in casa di una donna impegnata come catechista. L’autore del furto nel corso della confessione aveva anche consegnato al parroco tutti gli oggetti in oro rubati il giorno prima. La refurtiva era contenuta in una busta di plastica.

Il religioso, dopo aver contattato la vittima ed essersi assicurato dell’avvenuto furto, ha segnalato, pur mantenendo il vincolo della confessione, l’episodio alla sala operativa della questura.

Giunti sul posto gli agenti diretti dalla dottoressa Carla Durante hanno recuperato la refurtiva  e dopo i dovuti riscontri volti ad che accertare l’effettiva proprietà di quanto rubato hanno riconsegnato gli oggetti in oro alla proprietaria che aveva sporto denuncia il giorno precedente, proprio negli uffici di via Palatucci. Nelle settimane scorse, invece, un 44enne era finito ai domiciliari dopo il tentativo di furto in una chiesa tarantina.  Era stato notato aggirarsi nei pressi di una parrocchia e successivamente scavalcare la recinzione del luogo di culto.

Subito allertata, una pattuglia delle forze dell’ordine si era recata sul posto sorprendendo l’uomo mentre tentava di scardinare un portoncino da cui si accede direttamente in chiesa, sul lato dove sono installate le cassette per le offerte.