x

x

Fornitura dei libri di testo, ecco come ottenere i rimborsi

Deborah Cinquepalmi

L’assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Deborah Cinquepalmi, con riferimento al procedimento di rimborso dei libri per l’anno scolastico 2021/2022, informa i genitori degli alunni frequentanti le scuole secondarie di primo e secondo grado (statali e paritarie) che il 4 ottobre scorso si sono tenuti due incontri, presso negli uffici dell’assessorato, per confrontarsi circa talune criticità emerse negli ultimi giorni. «Il primo confronto si è tenuto con il direttore di Confcommercio Tullio Mancino e il presidente provinciale di Ali Confcommercio Antonio Mandese, il secondo con il vicepresidente di CasaImpresa, nonché presidente dell’associazione “Librai Puglia”, Luigi Traetta, Giuseppe Morei e Fabio Conte, rispettivamente titolari delle cartolibrerie Station e “Mercato del Libro”, accreditate con il Comune di Taranto.

A seguito degli incontri, la direzione Pubblica Istruzione ha proceduto a mettere in atto le azioni idonee a consentire, alle famiglie beneficiarie, il pieno utilizzo dei “Buoni Libro” relativi al corrente anno scolastico. I genitori che hanno acquistato i libri di testo prima della data di emissione del buono (27 settembre 2021) riceveranno il rimborso presentando istanza direttamente al servizio “Diritto Studio”». «Il modello di domanda – assicurano dall’amministrazione comunale – sarà reperibile sul sito istituzionale del Comune di Taranto, nell’area tematica Pubblica Istruzione, dal prossimo 11 novembre. I genitori che non hanno ancora acquistato i libri di testo, invece, potranno presentare il buono in una delle cartolibrerie accreditate e procedere all’acquisto. In questo caso non sarà necessario anticipare la spesa, si dovrà soltanto integrare l’eventuale differenza non coperta dalla quota assegnata».