x

x

L’Europa si schiera al fianco dei Marò: niente pena di morte

Anche l'Europa scende finalmente in campo a difesa dei Marò italiani bloccati da due anni in India con l'accusa di omicidio.

"L'Unione Europea è contraria alla pena di morte in qualunque situazione" ed è convinta che "qualunque decisione" dell'India sui marò "avrà un impatto su tutta la Ue": lo ha detto il presidente della Commissione Ue José Barroso al termine dell'incontro con Letta.

Una posizione già formalizzata al Governo Indiano con una nota nella quale si ribadisce che l'India ha preso l'impegno che in nessun caso potrà essere chiesta la pena di morte nei confronti dei due fucilieri pugliesi della Marina. 

Il premier italiano ha rimarcato che la solidarietà dei partner europei e delle istituzioni europee è importantissima per la soluzione positiva" della vicenda dei marò, "che sappiamo e vogliamo possa arrivare prima possibile".