x

x

Litiga con il vicino e gli spacca i vetri dell’auto

Finisce in  manette per evasione, violenza privata e danneggiamento.

Nella tarda serata di ieri i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Massafra hanno arrestato Antonio Bellanova,  27enne di Massafra.

Il giovane, infatti, in evidente stato di ebbrezza  e per futili motivi, ha minacciato un  condomino che, per evitare ulteriori discussioni e soprattutto per sottrarsi dal tentativo di aggressione da parte del malintenzionato, si è rifugiato nella sua abitazione. Nella circostanza il giovane prima si è scagliato con calci e pugni contro la porta d’ingresso della vittima, poi è uscito dallo stabile violando così il regime di detenzione domiciliare. Bellanova ha anche danneggiato l’autovettura del vicino, macchina che era parcheggiata nel piazzale antistante il palazzo. Ha rotto tutti i vetri dei finestrini del veicolo.

I carabinieri, intervenuti, immediatamente sul posto hanno arrestato  Bellanova e lo hanno condotto, dopo le formalità di rito, nella casa circondariale di Taranto, su disposizione del pubblico ministero di turno.

Invece tre persone denunciate a piede libero e cinque  giovani segnalati alla prefettura per uso di sostanza stupefacente, nel bilancio  delle attività di controllo tenuta dai carabinieri della Compagnia di Castellaneta I militari delle  Stazioni dipendenti infatti, hanno eseguito servizi  volti alla prevenzione e alla repressione di reati segnalando in stato di libertà due cittadini di nazionalità romena, sorpresi all’interno di un supermercato di Ginosa mentre  rubavano  delle bottiglie di liquore; e un uomo di Laterza  poiché a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di quattro involucri contenente  eroina per un totale di quattro grammi.

Infine, cinque  sono stati i giovani segnalati alla Prefetura quali assuntori di sostanze stupefacenti. 

Sequestrati sei grammi e mezzo di  marijuana e un grammo  di cocaina.