x

x

Slalom tra le cacche davanti all’asilo in via Veneto

Chiamatelo malcostume. Chiamatela inciviltà. La sostanza non cambia. Passano gli anni e  si moltiplicano le segnalazioni di chi deve fare lo slalom tra le cacche.

Sui marciapiedi, i ricordini di Fido sono una certezza.

Accade ogni giorno, si lamenta un lettore di Buonasera Taranto.

Da tanto, troppo tempo. “Mio figlio va all’asilo della scuola Don Lorenzo Milani, in via Veneto. E’ la stessa scuola dove sono andato io fino alla quinta elementare. Ebbene, a distanza di quasi vent’anni nulla è cambiato sui marciapiedi vicino alla scuola: quando andavo io ero ben attento a scansare le cacche dei cani, ora che ci va mio figlio continuiamo a scansare cacche. Ora basta . E’ una vergogna, un’indecenza”.

Non sono bastate le campagne improvvisate dai cittadini che hanno tappezzato la città con  le locandine “Il marciapiede non è Wc per cani”, nè quelle che ripropongono l’immagine del cane munito di paletta che dà lezione al suo padrone. La colpa non è loro. Chissà quanti altri anni ancora dovranno passare.