x

x

Raffica di controlli a Taranto: 9 arresti e 14 denunce

Nove arresti e quattordici denunce a piede libero sono il risultato di una serie di controlli del territorio disposti negli ultimi giorni dalla Compagnia Carabinieri di Taranto.

Il Nucleo Operativo Radiomobile e le Stazioni di Taranto Principale, Taranto Centro, Taranto Nord, Taranto Salinella, Talsano e Leporano, in esecuzione di ordine di carcerazione, hanno tratto in arresto e condotto in carcere, tre tarantini: G. M., 41enne, che deve espiare la pena di 2 anni e 4 mesi di reclusione per “rapina”; C.F., 36enne, che deve espiare la pena di 6 sei e 3 mesi di reclusione per “lesioni personali aggravate”; B.C., 52enne, che deve espiare la pena di 8 mesi di reclusione per “violazione obblighi sorveglianza speciale”.

Nel corso degli stessi servizi i militari hanno arrestato, sempre in esecuzione di ordine di carcerazione, e sottoposto ai domiciliari:

► S.U., 70enne, tarantino, che deve scontare la pena di 5 anni e 8 mesi di reclusione per “evasione”;

► M.A., 61enne, tarantino, che deve scontare 4 anni e 3 mesi di reclusione per “estorsione”;

► B.R., 57enne, tarantino, che deve scontare 1 anno e 2 mesi di reclusione per “furto aggravato”;

► V.M., 39enne, originario di Torre del Greco (NA), che deve scontare la pena di 3 anni e 8 mesi di reclusione per “maltrattamenti in famiglia”;

►  N.A., 38enne, del posto, che deve scontare 8 mesi di reclusione per “furto aggravato”;

►  D.P.F., 37enne, tarantino, che deve scontare 5 mesi di reclusione per “inosservanza obblighi sorveglianza speciale”.

I militari hanno inoltre denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria ben 14 persone, per reati diversi: maltrattamenti in famiglia e minaccia; furto; falsità materiale commessa da privato; sostituzione di persona e truffa; lesioni personali aggravate; inosservanza delle prescrizioni del foglio di via obbligatorio; inosservanza delle prescrizioni della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza; guida senza patente; guida in stato di ebbrezza alcoolica.

Infine, sono stati segnalati alla competente autorità amministrativa dieci persone che assumono sostanze stupefacenti.