x

x

Incendia l’auto per vendetta

TARANTO – Per incendiare quell’auto non ha aspettato la notte. Ha agito in pieno giorno, aspettando che il mercato Fadini, di fronte al quale la Lancia Y che aveva preso di mira era parcheggiata, chiudesse, nel primo pomeriggio. Ma aveva fatto male i suoi conti.
Gli agenti della Polizia Locale in servizio al mercato, infatti, anche se avevano terminato il loro lavoro con la chiusura del Fadini, quando hanno visto un cartone bruciare sotto la macchina hanno immediatamente chiamato il 115 ed i Carabinieri. Il rogo è divampato rapidamente, ed ha divorato la Lancia, andata completamente distrutta; danneggiata anche una Atos che era ferma di fronte all’auto presa nel mirino. Ma per chi ha acceso le fiamme il conto è arrivato subito.
Un 40enne pregiudicato, Luciano Campanella, è stato incastrato da alcune videocamere della zona ed ha confessato, stamattina, davanti ai carabinieri. Ha detto di aver appiccato il fuoco a quella Lancia Y per “l’antipatia” nei confronti della donna proprietaria del mezzo.