x

x

Caccia alla banda dei georgiani. L’ultimo raid a Taranto

Caccia aperta ad una banda di georgiani specialista nei furti in appartamento. Da un pezzo fanno la concorrenza ai ladri di casa nostra ma tra furfanti georgiani e tarantini non c’è storia. I primi sono veri maestri del “key bumping” ovvero, come aprire una porta senza scassinarla. Danno piccoli colpi su una chiave posticcia, la copia di una di quelle che aprono le serrature con cilindro europeo e aprono senza lasciare segni. 

E poi  a quanto pare mirano solo ai preziosi e ai soldi.  L’ultima traccia l’hanno lasciata tre giorni fa in un appartamento di Taranto 2.  Hanno svaligiato l’abitazione portando via tutti i gioielli di famiglia per un valore di quasi seimila euro.

Si dice che non mettano a segno furti nei giorni festivi e che siano capaci di aprire qualsiaisi porta in meno di un minuto.  Polizia e carabinieri stanno facendo terra bruciata attorno alla banda che è composta da trasfertisti che arrivano da Bari. 

Proprio l’altro ieri due uomini di origine georgiana sono stati fermati a Martina Franca. Gli agenti del locale commissariato li hanno visti mentre si aggiravano, con fare sospetto, intorno ad alcuni stabili. Considerato i frequenti furti in appartamento segnalati  nella zona negli ultimi tempi gli agenti hanno deciso di fermarli per un controllo. I due, alla vista dei poliziotti, per far perdere le loro tracce hanno tentato  di salire sul primo treno in partenza dalla stazione. Sono stati  bloccati e non sono stati n grado di fornire una valido motivo sulla loro presenza nella cittadina della valle d’Itria. Peraltro erano senza documenti d’identità. 

La settimana scorsa la Squadra Mobile barese ha sgominato una banda di ladri georgiani ( sei arresti, un obbligo di dimora, otto ricercati e trentadue indagati) per  furti anche in appartamenti di Taranto e provincia.