x

x

Sequestrati 30mila ricci di mare. Denunciato un pescatore

Maxi sequestro di ricci di mare.

Gli agenti della Squadra Nautica della Polizia di Stato, nella tarda mattinata di ieri, nel corso mirati servizi attivati per il contrasto alla pesca di frodo e in particolare del commercio illegale di ricci di mare e di datteri, hanno sorpreso un quarantenne originario della provincia barese, mentre, sulla spiaggia di Lama, stava caricando su un furgone frigo numerose vasche contenenti ben  30mila ricci di mare.

Il quarantenne  barese è stato sorpreso mentre era intento a prelevare le  vasche che erano state nascoste dietro una scogliera e immerse  a mezzo metro di profondità. L’uomo non ha saputo fornire una spiegazione convincente riguardo al carico di ricci.

Tra l’altro non era in possesso di  documenti d’accompagnamento.

I poliziotti gli hanno elevato una multa di 4mila euro. I ricci del un valore commerciale di oltre 10mila euro sono stati  sequestrati e gettati immediatamente in mare.