x

x

Mezza provincia finisce ko, tra nubifragi e grandinate. Le foto

Mezza provincia ko per il maltempo. Forti temporali ma anche grandine all’alba di oggi.  Numerosi interventi dei vigili del fuoco del comando provinciale e dei distaccamenti a causa dell’abbondante pioggia caduta  in città e sull’intera provincia jonica.

Disagi non solo nel capoluogo ma anche nel versante occidentale, soprattutto a Martina Franca, Massafra e Statte e in quello orientale, specialmente a Grottaglie, San Marzano. Lizzano, Torricella, Fragagnano  e Manduria. Forti raffiche di vento hanno abbattuto alberi e cartelloni stradali. I vigili del fuoco sono dovuti intervenire per liberare le carreggiate ma anche diversi scantinati invasi dall’acqua piovana.

Come accade quando c’è il nubifragio  nel capoluogo vengono particolarmente colpiti i quartieri Tamburi e Città Vecchia, e  sull’altro versante il sottopasso di via Ancona. E’ stato difficoltoso percorrere anche le strade principali dove l’acqua ha raggiunto un notevole livello. Nell’ora di punta  diversi i disagi.  Area critica,  come sempre, quella compresa tra i quartieri periferici di Talsano, Lama e San Vito.

Alcune strade diventano dei veri e propri laghi. Nel quartiere Paolo VI a causa del forte vento è caduto un albero, in via XXV Aprile. Un altro albero è caduto sul ponte Punta Penna, allo svincolo Solito-Sorvisea (c'è anche la relativa foto scattata da un nostro lettere). Infine un palo della pubblica illuminazione sulla statale 7 ter, all’altezza della portineria  C delllo stabilimento siderurgico.

Auto danneggiate ma nessun ferito. I vigili del fuoco anche questa volta  hanno lavorato per mettere in sicurezza scantinati allagati, garage, abitazioni a livello stradale. Oltre al lavoro dei pompieri, in allerta anche per polizia di Stato, carabinieri, polizia locale, per scongiurare situazioni di pericolo.