x

x

Rapina col cacciavite, preso in via Lazio

Ha rapinato un automobilista minacciandolo con un cacciavite ma è stato preso dalla polizia.

Il quarantunenne Marcello Macchitella è finito nella rete delle forze dell’ordine che hanno intensificato i controlli per contrastare l’escalation di  reati predatori (rapine, furti e scippi) che si sta registrando in questo periodo.

E’ accaduto, nella tarda serata di ieri, in una via del centro. “Tira fuori i soldi!” ha urlato Macchitella all’automobilista dopo avergli puntato contro il cacciavite.  La vittima che stava per entrare  macchina gli dato qualche spicciolo e Macchitella lo ha nuovamente minacciato.

A quel punto l’automobilista che ha avuto sangue freddo è entrato in macchina, ha avviato rapidamente il motore ed è fuggito. Il malcapitato ha dato l’allarme alla centrale operativa della questura tracciando anche una sorta di identikit del malvivente che poco prima lo aveva preso di mira. Nella zona sono intervenuti i poliziotti della Squadra Volante diretti dalla dott.ssa Carla Durante che nel giro di poco hanno intercettato il presunto rapinatore.

E’ stato immediatamente condotto negli uffici della questura di via Palatucci e successivamente trasferito in cella a disposizione del magistrato di turno.

Nelle ultime ore sempre gli agenti della Squadra Volante avevano  arrestato un  tarantino di venticinque anni, che aveva tentato di rubare uno scooter e denunciato a piede libero un  altro giovane che era stato trovato in possesso di un cassettino portato via da un chiosco- bar situato sul Lungomare  e nel quale erano custoditi pochi euro.

Intanto proseguono le  Indagini della polizia per identificare i ladri che  nella notte tra lunedì e martedì hanno preso di mira una edicola situata in via Anfiteatro. I malviventi si sono impossessati di “gratta e vinci” per un valore di tremila euro e di 600 euro in contanti.
Si sono introdotti nell’esercizio commerciale dopo aver divelto la saracinesca e rotto una vetrata.