x

x

Energia al depuratore, si prova a salvare la stagione estiva

«Dopo la diffusione del video shock della condotta che sversa in mare reflui non depurati,  l'Enel dà energia elettrica al nuovo depuratore. Forse salva la prossima stagione balneare a Marina di Pulsano».

E' quanto si legge nella nota a firma di Fabio Matacchiera, leader dell'associazione ambientalista Fondo Antidiossina, che solo 48ore fa aveva diffuso (anche attraverso TarantoBuonasera.it le immagini impressionanti dei liquami sversati in mare nella straordinaria Marina di Pulsano.

«La situazione – scrive Matacchiera – in stallo da molti mesi, relativa all'avvio del nuovo e più potente depuratore realizzato a servizio dei comuni di Leporano e di Pulsano in provincia di Taranto, sembra sbloccarsi. Siamo venuti a conoscenza che l'Enel, poche ore fa, ha finalmente dato energia elettrica al nuovo depuratore per il suo avvio. La richiesta di allaccio elettrico era rimasta in sospeso dal novembre 2013, presumibilmente per problematiche amministrative e tecniche e, quindi, per tale problema non poteva avviarsi l'impianto. Davvero inusuali anche i tempi per la realizzazione del nuovo depuratore la cui costruzione è incominciata nel lontano 1997. Prossimi step che, ci auguriamo, siano effettuati in tempi rapidissimi, sono i test di funzionamento e di esercizio del nuovo impianto, propedeutici all'entrata in funzione dello stesso a regime».

In alto i due video: quello aereo realizzato dal Fondo Antidiossina e quello realizzato dalla redazione di Taranto Buonasera.