x

x

“Fulvio, noi siamo con te”. Veglie e anche un cartello

“Forza Fulvio, siamo con te”. Questo striscione campeggia in ospedale, al Santissima Annunziata, dove da lunedì scorso è ricoverato in gravissime condizioni Fulvio Fanigliulo, 35 anni, l’edicolante travolto dal portellone di un bus extraurbano mentre circolava in bicicletta in via Pacoret di Saint Bon nei pressi dell’arsenale della Marina Militare.

Le condizioni del giovane, sposato (un figlio, ed un altro in arrivo) restano gravissime e la sua vita è appesa ad un filo. Per lui veglie di preghiera alla chiesa San G.Bosco, dove svolge l’arrività di educatore, e centinaia di messaggi di speranza e di solidarietà, anche tramite i social netwok. I sanitari stanno continuando a monitorare le funzioni celebrali, sulle quali sono concentrate le maggiori attenzioni.