x

x

Tentano furto di rame all’ex Miroglio, due in manette

Arrestati dai militari della Stazione Carabinieri di Marina di Ginosa due tunisini per tentato furto aggravato.

Nel corso dei servizi di controllo del territorio, intensificati nelle ore notturne ed in particolare nell’agro di Ginosa e Castellaneta, sono stati sorpresi due malintenzionati mentre cercavano di mettere a segno un furto del prezioso "oro rosso".

Intorno alle 3.30 dell'altra notte, infatti, in contrada Girifalco, i militari della Stazione di Marina di Ginosa hanno notato alcune persone mentre cercavano di introdursi all’interno dello stabilimento, ormai non più utilizzato,  e meglio conosciuto come “ex-Miroglio”.

I malviventi, alla vista dei militari, si sono dati alla fuga a bordo di tre autovetture di grossa cilindrata cercando di dileguarsi.

Ne è scaturito un breve inseguimento terminato poco dopo con l'uscita di strada di una delle auto utilizzate. Passeggero e conducente, entrambi tunisini, sono stati quindi soccorsi e dopo le cure del caso accompagnati in caserma per gli accertamenti di rito.

I due, Moinem Manaa, 29enne e SahaliKacem, 22enne entrambi residenti a Valenzano, sono stati dichiarati in arresto con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso.

Per loro si sono aperte le porte della Casa circondariale di Taranto. Con molta probabilità le intenzioni erano quelle di asportare il prezioso oro rosso (rame) all’interno dello stabilimento.