x

x

“Autorità Portuale, Taranto deve restare autonoma”

«In merito al progetto di riforma delle Autorità portuali all’attenzione del ministro Lupi, il Pd pugliese sostiene con chiarezza la necessità di ripercorrere quanto indicato dalla programmazione e dalle scelte comunitarie in base alla quale il Governo italiano sembra orientato a ridurre le Autorità portuali in Italia a 14. Tra queste e per quanto riguarda la Puglia i porti di Taranto e Bari sono stati individuati Core ports».

E' quantro si legge nella nota congiunta a firma dei consiglieri regionali del Pd Donato Pentassuglia, Presidente della Commissione regionale Trasporti e Anna Rita Lemma, componente della stessa Commissione.

«I 10 corridoi principali di trasporto integrato, infatti – sottolineano Pentassuglia e Lemma -, comprendono 14 Core Ports sul territorio italiano. Taranto e Bari, per movimentazione e specializzazione dell’attività, sono a pieno titolo tra i porti contemplati e classificati nella strategia europea. Ciò induce il Pd della Puglia a sostenere con convinzione l’ipotesi di mantenimento delle due Autorità portuali di Taranto e di Bari, ciascuna con la propria specifica attività. Una posizione già espressa martedì scorso, durante un incontro chiesto per l'occasione all'assessore regionale Giannini, evidenziando la strategia per Taranto e trasferendo tema e obiettivo al Pd pugliese».