x

x

Le spoglie di Santa Lucia arrivano a Taranto

Da Venezia a Erchie. Poi a Taranto. Le spoglie di Santa Lucia saranno in città, dal 2 al 4 maggio.

L’annuncio è di quelli attesi dal popolo dei fedeli della Santa protettrice della vista il cui culto a Taranto è particolarmente radicato.
La parrocchia di via Millo per quello che si caratterizza come un evento – il corpo della Santa è custodito a Venezia dal 1204 – ha stilato un programma che copre le tre giornate durante le quali la Teca sarà esposta alla venerazione dei fedeli.

Ed ecco il programma: venerdì 2 maggio alle 18,30 l’arrivo del Corpo e, alle 19, la Messa. Sabato alle 19 a celebrare sarà monsignor Benigno Luigi Papa, mentre domenica 4 maggio, alle 16, c’è la Messa officiata da monsignor Santoro e, subito dopo, la processione: le spoglie della Santa saranno portate su un carro infiorato per un lungo percorso che partirà intorno alle 17 da via Generale Messina per concludersi a San Cataldo, in città vecchia, dove la teca resterà fino alle 21 dello stesso giorno per poi ripartire alla volta di Venezia.

Festeggia invece 70 anni la parrocchia Santa Teresa di via Cesare Battisti, nata il 22 aprile del 1944 con l’obiettivo di seguire la vita spirituale degli abitanti delle dieci palazzine costruite per gli operai dell’Arsenale. 

Nell’ambito dei festeggiamenti, sarà il vescovo mons. Filippo Santoro a presiedere l’Eucarestia, stasera alle 19. Alla celebrazione, inserita nella “giornata della testimonianza”, parteciperanno tutti coloro che hanno ricevuto il battesimo in parrocchia nel 1944 e, nel segno della continuità, sarà introdotto alla vita cristiana, con la celebrazione di un battesimo, un bimbo di due mesi.