x

x

Rissa con sparatoria. E’ allarme

TARANTO – Scoppia la rissa in piazza Bettolo,  qualcuno tira fuori una pistola calibro 6.35 e spara. Poi il fuggi fuggi generale prima che sul posto piombi la polizia. E’ la ricostruzione fatta dagli agenti della Squadra Mobile che indagano per risalire agli autori della soparatoria avvenuta, sabato notte, nel borgo.
Gli investigatori diretti dal dottor Roberto Giuseppe Pititto stanno eseguendo perquisizioni in casa di pregiudiciati a caccia della pistola che ha sparato durante la zuffa scoppiata in piazza Bettolo. Da sabato notte, inoltre, gli agenti in borghese della questura stanno interrogando persone che potrebbero fornire elementi utili alle indagini.  Sono stati i residenti della zona ad allertare la centrale operativa della polizia dopo aver udito prima le urla delle persone che partecipavano alla rissa e poi il colpo di pistola.
Da un pezzo, a quanto pare, il fine settimana in quella zona diventa particolarmente movimentato. In altre circostanze sarebbero scoppiate zuffe tra giovani che presumibilmente avevano alzato un po’ il gomito.
Sabato notte, invece, un epilogo inquietante che poteva sfociare in tragedia. Il colpo di pistola che, per puro caso, non ha lasciato un ferito o un morto sull’asfalto.
Ora la poilzia per far luce sull’inquietante episodio sta dando la caccia a più persone. L’ogiva e il bossolo della calibro 6.35  sono state affidate alla Scientifica, così come è stato fatto un  paio di settimane fa quando si verificò un episodio analogo in via Temenide.
Anche in quella occasione durante una rissa avvenuta per strada qualcuno  tirò fuori una pistola , una calibro 9, ed esplose alcuni colpi che per fortuna andarono a vuoto. 
Stesso copione e rapido intervento  di polizia e carabinieri che repertarono alcuni bossoli. Troppe  risse in città nei fine settimane e  troppe armi in giro.