x

x

Taranto-Arezzo: 0-1. Il sogno promozione sfuma al 86’. Il video

E' svanito al 41' del secondo tempo il sogno del Taranto di superare anche il terzo turno dei play off promozione.

Una conclusione di Carteri dalla lunghissima distanza ha spezzato l'equilibrio di una gara giocata su ritmi bassi da due formazioni giunte al primo turno della fase nazionale degli spareggi promozione esauste, svuotate di energia.

Il Taranto ha provato in tutti i modi di superare il dispositivo messo in campo dall'Arezzo, ma anche i tifosi più accaniti si sono resi conto che le gambe non giravano a dovere. Colpa, ovviamente, della formula di questi play off che giungono al termine di una stagione durissima e per di più quando il clima comincia a diventare molto caldo. Proprio come oggi allo Iacovone.

Il colpo d'occhio offerto dai tifosi è stato comunque straordinario: oltre 8mila spettatori per un incasso vicino ai 45mila euro. Ma nonostante l'incitamento del pubblico la prestazione dei rossoblù (in campo con la maglia bianca per dovere di ospitalità) non sono stati in grado di piegare la resistenza degli ospiti che hanno impostato tutta la gara nella consapevolezza che per loro era sufficiente giungere allo scadere senza subire gol per passare il turno.

Il primo tempo per la verità è stato appannaggio soprattutto dell'Arezzo che ha imposto un ritmo alto al match. Ma sono state pochissime le occasioni per entrambe le formazioni.

Nella ripresa il Taranto ha spinto di più. Ha persino trovato il gol con Balistrieri di testa al 19'. Ma il direttore di gara ha annullato per un dubbio fuorigioco.

Poi, quando già si profilavano all'orizzonte i supplementari, ecco l'errore di Vivacqua sulla tre quarti difensiva del Taranto. Ne approfitta Cartieri per involarsi e dai 25 metri scaglia una sassata che finisce nella rete difesa da Marani.

E' il gol partita che manda avanti l'Arezzo e segna la fine del Campionato del Taranto. Ed a questo punto la strada che porta alla serie C è quella dei ripescaggi e la società tarantina ha già fatto sapere che proverà a farsi trovare pronta.