x

x

Trasportarono 6,5 chili di hashish. Condannati a 3 anni

Sei chili e mezzo di droga in auto: condannati a tre anni di reclusione.

Si tratta del cinquantaquattrenne lizzanese Antonio Circelli e del quarantottenne carosinese Graziano Laneve. Il primo, difeso dall’avvocato Angelo Masin, e il secondo, assitito dall’avvocato Biagio Leuzzi, sono stati processati con il rito abbreviato dal gup presso il tribunale di Taranto.

Nell’ottobre del 2006 i due furono arrestati da carabinieri della Compagnia di Manduria dopo essere state trovati in possesso di un carico di hahish suddiviso in panetti, che trasportavano a bordo di una automobile.

Graziano Laneve residente a Carosino, e Antonio  Circelli, residente a Lizzano, entrambi già noti alle forze dell’ordine furono trovati in possesso di ben sei chili e mezzo di “fumo”.

Nel corso dell’operazione antidroga i carabinieri sequestrarono anche  la somma di 1.600 euro.

Una successiva perquisizione consentì il rinvenimento di altri quarantacinque grammi di hashish e di un bilancino di precisione, utilizzato per pesare le dosi di droga, a casa di Laneve. Quasi mezzo chilo di sostanza per il taglio, la mannite, fu invece rinvenuto  nell’abitazione di Circelli. Dopo più di sette anni è arrivato il processo con il rito alternativo dinanzi al giudice dell’udienza preliminare e per il cinquantaquattrenne lizzanese e il quarantottenne che è residente a Carosino sono scattate le condanne e tre anni di reclusione.